facebook rss

Picchia la compagna,
i passanti chiamano il 112:
arrestato in flagranza di reato

SAN BENEDETTO - E' accaduto nella notte vicino alla stazione ferroviaria. La donna è finita all'ospedale con sette giorni di prognosi. Il molestatore, un 40enne campano, si trova ora al carcere di Marino del Tronto

Stava picchiando la compagna nei pressi della stazione, bloccato e arrestato dai Carabinieri. E’ accaduto nella notte, quando i militari sono stati avvertiti da alcuni passanti di quanto stava avvenendo sotto i loro occhi.

A finire in manette un 40enne campano, colto in flagranza mentre percuoteva la propria compagna, 44enne di origini pugliesi. I maltrattamenti erano iniziati sul treno sul quale viaggiavano dal nord per tornare nel brindisino, luogo di provenienza di entrambi, finché, per motivi ancora da chiarire, sono scesi a San Benedetto dove le percosse sono continuate vicino a un esercizio pubblico.

L’arrivo dei Carabinieri è stato provvidenziale per fermare l’uomo, conosciuto alle forze dell’ordine, e per permettere che la donna venisse immediatamente curata all’ospedale “Madonna del Soccorso” da dove è stata successivamente dimessa con sette giorni di prognosi.

Il 40enne, identificato ed arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni, si trova ora rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto ad Ascoli, a disposizione della magistratura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X