facebook rss

Gran Pavese Rossoblù,
i premiati 2020:
riconoscimento a medici,
Avis, Crescenzi e Serra

SAN BENEDETTO - La cerimonia di consegna dell’onorificenza si terrà in occasione della festa del Patrono. Diploma e medaglia d'argento anche al neurochirurgo Luca Massimi

I premiati dello scorso anno nella sala consiliare in attesa di ritirare il prestigioso riconoscimento

 
A San Benedetto la commissione aggiudicatrice del Premio “Gran Pavese Rossoblù”, riunitasi oggi nell’ufficio del sindaco Pasqualino Piunti, ha definito i nominativi dei premiati dell’edizione 2020.
L’orientamento è per il il settore sanitario. Per la medicina il riconoscimento va ai medici e al personale sanitario dell’ospedale civile “Madonna del Soccorso” impegnati nella gestione dell’emergenza Covid e al neurochirurgo Luca Massimi, sambenedettese che opera al Policlinico “Gemelli” di Roma.
Riconoscimento per il sociale alla sezione Avis, per l’imprenditoria marinara a Giambattista Crescenzi (detto ‘Lu ‘nglese’) e per la cultura e lo spettacolo all’attrice Gianna Serra.
Il premio, consistente in un diploma e in una medaglia d’argento con l’effigie del martire San Benedetto, sarà consegnato martedì 13 ottobre alle ore 11 nel corso di una cerimonia che si svolgerà in piazza Bice Piacentini, al Paese Alto, nell’ambito dei festeggiamenti in onore del patrono.
Come recita l’articolo 5 del regolamento comunale sulle civiche benemerenze, il Gran Pavese Rossoblù” viene attribuito a “personaggi caratteristici locali, istituzioni, associazioni, enti e società nelle varie attività economiche, sociali, assistenziali, culturali, formative, sportive, nonché per elevati atti di coraggio e di abnegazione civica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X