facebook rss

Spaccio a campo Parignano,
pena soft per il pusher

ASCOLI - I fatti risalgono allo scorso mese di agosto quando lo spacciatore fu arrestato in flagranza di reato in viale Marcello Federici. Dalla successiva perquisizione domiciliare spuntò fuori altra droga. La pubblica accusa aveva chiesto una condanna ben più pesante

Se l’è cavata con una condanna a un anno (pena sospesa) uno straniero di 40 anni che nell’agosto del 2019 era stato pizzicato a campo Parignano mentre cedeva una dose di cocaina ad una donna in viale Marcello Federici.

Erano stati gli stessi residenti della zona ad insospettirsi dei movimenti dell’uomo al punto da allertare le forze dell’ordine che avevano poi organizzato un servizio anti droga ad hoc.

E così l’uomo, di nazionalità albanese e difeso dagli avvocati Silvia Morganti e Umberto Gramenzi, era stato arrestato in flagranza di reato finendo agli arresti domiciliari. Dalla successiva perquisizione domiciliare erano spuntati fuori altri 4 involucri contenenti complessivamente circa 21 grammi di polvere bianca.

Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a 5 anni e 7 mesi oltre ad una multa di 25mila euro. Il giudice Claudia Di Valerio invece ha riconosciuto il fatto di lieve entità condannandolo ad un anno.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X