facebook rss

Precari della scuola,
scatta il presidio di protesta

SI TERRA' mercoledì 14 ottobre nel capoluogo dorico la manifestazione organizzata dai sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams

Mercoledì 14 ottobre alle 15 di fronte alla Prefettura di Ancona in piazza del Plebiscito, scatta il presidio – flash mob delle lavoratrici e dei lavoratori precari della scuola.

La mobilitazione è promossa e organizzata dai sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams.

«Lo svolgimento in presenza delle prove in piena epidemia -spiegano- esclude tutti i precari in situazione di quarantena in concomitanza della prova e contribuisce ad aumentare il rischio dei contagi. Chiediamo di stabilizzare tramite prova orale e valutazione di titoli i docenti con tre anni di servizio perché rappresenta l’unico modo per garantire in tempi brevi e certi la copertura delle cattedre e la continuità didattica».

«Inoltre -è òa conclusione dei sindacati- chiediamo di stabilizzare su posti di sostegno tramite prova orale i docenti specializzati, si tratta di personale già selezionato, per garantire la continuità didattica agli alunni con disabilità e di avviare dei percorsi abilitanti a regime per tutti e in particolare per i docenti con 3 anni di servizio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X