facebook rss

Ascoli, il Frosinone nella testa
Balata: «La B può proseguire
anche in condizioni difficili»

SERIE B - Giornata intensa di lavoro per gli uomini di Bertotto. Differenziato per Saric, Avlonitis, Ndiaye e Mallé. Il presidente della Lega B: «Bisogna agire con rigore per salvaguardare il mondo del calcio». Per il Picchio una nuova partnership con un'azienda del territorio

Mister Bertotto

di Salvatore Mastropietro

Continua il lavoro di preparazione in casa Ascoli in vista del prossimo impegno ufficiale, in programma per sabato (ore 14) a Frosinone e valevole per la terza giornata del campionato di Serie B. Dopo la ripresa degli allenamenti ieri, la squadra oggi martedì 13 ottobre è stata impegnata in un’intensa doppia seduta al “Picchio Village”.

Nell’allenamento mattutino il tecnico Valerio Bertotto ed il suo staff hanno predisposto un lavoro di attivazione, forza e un lavoro tecnico tattico. Nel pomeriggio, invece, riscaldamento tecnico, partite a campo ridotto e partita finale. Hanno lavorato ancora a parte gli acciaccati Avlonitis, Saric e Ndiaye. A loro si è aggiunto anche l’attaccante ex Udinese Aly Mallé.

L’Ascoli tornerà in campo domani, mercoledì 14 ottobre, per una seduta di allenamento pomeridiana alle 15,30. Bertotto ritroverà Dean Lico e Gabriele Corbo, che rientreranno domani dalle esperienze con le rispettive Nazionali (Albania Under 21 e Italia Under 20). Giovedì, invece, è previsto il ritorno di Lobomir Tupta. L’attaccante arrivato dal Verona nel corso dell’ultimo giorno di mercato non si è ancora mai allenato con i nuovi compagni a causa dei propri impegni con la Slovacchia Under 21.

Mauro Balata

SERIE B – Se in Serie A l’influenza del Covid comincia a farsi sentire sempre di più, nel campionato cadetto la situazione resta relativamente sotto controllo. L’unico caso abbastanza critico riguarda il Monza, che ha in rosa un totale di nove positivi (sette calciatori e due collaboratori). Negli ultimi giorni ha parlato dell’emergenza in corso il presidente della Lega B Mauro Balata. Il numero uno della cadetteria ha ricordato l’importanza di salvaguardare il mondo del calcio, importante settore del paese anche a livello economico: «Il calcio – ha detto ai microfoni di Radio Kiss Kiss – è un settore strategico dell’economia, garantisce molto posti di lavoro a tantissime famiglie sia direttamente che come indotto. Dobbiamo preservare questa economia e quegli sforzi enormi che, come ad esempio le nostre società in B, stanno facendo per preservare questo settore». Sulla situazione Covid ha aggiunto: «Il campionato può proseguire anche in condizioni difficili. L’importante è che si agisca con rigore e si segua il protocollo attentamente».

Il patron Pulcinelli

SPONSOR – Nella giornata di oggi l’Ascoli Calcio ha annunciato una nuova partnership commerciale. E’ stato stretto un accordo con la Gestione Servizi S.r.l., attiva da dieci anni sul territorio piceno e che, col marchio “Pulitissima”, è specializzata nella pulizia di immobili, disinfestazione e sanificazione degli impianti. Il proprietario dell’azienda con sede a Maltignano, Mariano Morosini, si è detto molto entusiasta della partnership. Anche il patron Massimo Pulcinelli si è espresso in merito: «Il rapporto con il territorio è molto importante e per questo accrescere i legami con aziende di riferimento del Piceno è sempre un motivo di vanto. Ascoli è la realtà calcistica più importante delle Marche e vuole essere un punto di riferimento non soltanto a livello sportivo, ma anche sociale e imprenditoriale. Ringrazio Mariano Morosini e tutti i componenti di “Pulitissima” per il supporto e per la stima che hanno riservato all’Ascoli Calcio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X