facebook rss

Nuova giunta regionale,
il plauso di Bim Tronto

ASCOLI - Il presidente Luigi Contisciani: «Al Piceno un ruolo di primissimo piano con Guido Castelli e Giorgia Latini. Ci attendono molte sfide e un grande lavoro insieme»

Soddisfazione del Bim Tronto, ad Ascoli, per la definizione della nuova giunta formata dal governatore delle Marche, Francesco Acquaroli.

«Il Piceno ha ottenuto ben due assessorati e questo ottimo risultato è davvero significativo per tutto il territorio» commenta il presidente Luigi Contisciani.

Luigi Contisciani

Che poi aggiunge: «Questo vuol dire che la nostra comunità può contare su due rappresentanti di eccellenza che sicuramente metteranno la loro grande esperienza e tutta la passione per il territorio al servizio del Piceno. Inoltre Acquaroli, tenendo per sé le deleghe di Porto, Aeroporto e Turismo, conferma di avere un’attenzione particolare a settori strategici anche per questo territorio e per il Bim Tronto. Sono sicuro che stabiliremo una sinergia nuova e importante nell’ottica dello sviluppo del comparto turistico fondamentale per il futuro delle Marche e del Piceno. Sono di ritorno dal TTG di Rimini, dove con Mete Picene stiamo valorizzando e rappresentando questo territorio e mi faccio portavoce dell’entusiasmo che nonostante questa pandemia continua a esserci e della curiosità che italiani e stranieri, seppur pochi purtroppo in questo momento, dimostrano continuamente per la nostra terra».

Un’attenzione particolare viene rivolta alle affidate ai rappresentanti del Piceno: la cultura e i musei a Giorgia Latini; i trasporti e, soprattutto, la ricostruzione a Guido Castelli.

«È tempo che il sud delle Marche torni al centro delle politiche regionali – conclude Contisciani – questa legislatura dovrà necessariamente assicurare un nuovo slancio a questa porzione di territorio. L’area montana, in particolare, di cui il Bim Tronto si occupa da vicino da molti anni, ha bisogno di una nuova spinta vitale ed economica e di interventi seri e concreti per una ripresa produttiva che passa anche attraverso una nuova mobilità e viabilità nel Piceno, su strada e su rotaie, per superare definitivamente il nostro isolamento geografico, dopo anni di ingiuste penalizzazioni a favore di altre zone marchigiane».

La giunta Acquaroli è servita: «Forte, autorevole ed esperta La priorità? Il piano anti Covid»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X