facebook rss

La Samb crolla (0-2)
in casa con il Modena,
contestati squadra e Montero

SERIE C - I rossoblù cedono il passo agli emiliani nella ripresa. A segno Spagnoli e Muroni con l'undici di Montero incapace di reagire e costruire degne azioni di nota. Nel primo tempo Bacio Terracino spreca dinanzi a Gagno, poi il nulla. Solo uno sterile possesso palla. Al fischio finale gli 883 paganti fanno sentire la loro voce
...

Maxi Lopez esce dal campo

di Benedetto Marinangeli

(foto Sambenedettese Calcio)

Prima sconfitta casalinga della Samb con il Modena dopo 63 anni. L’unica ad oggi vittoria degli emiliani risaliva al campionato di serie B 1956-1957, per la precisione il 5 maggio 1957. Anche allora i canarini si imposero per 2-0. Lo stesso risultato del 2020.

Nocciolini

Montero concede un turno di riposo a Nocciolini il cui posto è preso da Bacio Terracino e D’ Angelo con al suo posto il giovane Masini. Completamente nuove rispetto alla gara di mercoledì con l’Imolese, le corsie esterne. In campo Lavilla e Liporace per Scrugli e Enrici. Il tecnico uruguagio passa così al 4-3-2-1 con Botta e Bacio Terracino a supporto di Maxi Lopez. Mignani conferma l’atteggiamento tattico delle ultime gara, il 4-3-1-2 con Sodinha a ridosso di Scappini e Spagnoli. E’ Prezioso a posizionarsi mentre assenti per infortunio ci sono Costantino, Mattioli, Rabiu e Tulissi.

Nobile

Dopo una lunga fase di studio è la Samb a proporsi per prima in avanti. Al 17’ pt Botta verticalizza per Bacio Terracino  con l’attaccante rossoblù che tenta il pallonetto, solo davanti a Gagno ma la palla termina sul fondo. Un’occasionissima non capitalizzata dai padroni di casa. E’ sempre la Samb a provarci. Questa volta con Angiulli al 21’ la cui conclusione dal limite sfiora il palo alla sinistra dell’estremo difensore canarino. La risposta del Modena è affidata a Varutti la cui conclusione in diagonale è respinta da Nobile.

Mischia nell’area del Modena

Il portiere rossoblù si ripete su Bearzotti al 25’ con Prezioso che non è preciso nel tap in. Due minuti dopo è fortunatissimo Gagno che non intercetta un tiro cross di Lavilla con il pallone che colpisce il palo. Alla mezzora conclusione di Sodinha rimpallata da Masini in angolo con il pallone che passa vicino alla traversa della porta difesa da Nobile. Al 39’ si infortuna Bacio Terracino con Montero che al suo posto inserisce Nocciolini. La Samb torna così al 4-3-1-2.

Nella ripresa al 5’ Botta vede Masini sull0’ out sinistro, il giovane intermedio mette in mezzo il pallone su cui Nocciolini non arriva a correggere in rete. Ci prova ancora Angiulli al 10’ ma la sua conclusione è sul fondo. Al 23’ al suo primo vero e proprio affondo il Modena passa in vantaggio. Cross dalla destra di Bearzotti, rimpallo in area con Spagnoli che anticipa tutti e mette dentro. Montero si gioca anche la carta Lescano per Maxi Lopez intorno alla mezzora.

botta2

La Samb non sfonda, limitandosi ad uno sterile possesso palla. Al 33’ è bravo Nobile a deviare in angolo la conclusione di Monachello. E’ sempre l’attaccante emiliano con un’azione personale ad impegnare nella deviazione in angolo l’estremo difensore rossoblù. Ed al 38’ st il Modena raddoppia meritatamente con Muroni che indovina l’angolino giusto alla destra di Nobile con una gran conclusione dal limite.

La Samb è impalpabile, incapace di costruire qualcosa di decente sotto il profilo del gioco. Ed alla fine viene contestata dagli 883 paganti che per l’ultima volta sono presenti sulle tribune del Riviera, almeno fino al prossimo 24 novembre come da ultimo Dpcm emanato questa mattina dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Sarà compito di Paolo Montero ora mettere riparo a questa situazione anche perché domenica prossima i rossoblù si recheranno a Bolzano per affrontare il Sud Tirol mentre l’otto novembre riceveranno la visita del Perugia. Il trittico della verità è iniziato nel peggior modo possibile.

SAMB (4-3-2-1): Nobile 6; Lavilla 5,5 (29’ st Scrugli sv), D’Ambrosio 6, Di Pasquale 6, Liporace 5; Shaka Mawuli 6, Angiulli 6, Masini 6 (20’st Malotti 6); Botta 6, Bacio Terracino 6 (40’ pt Nocciolini 6); Maxi Lopez 6 (29’ st Lescano sv). A disposizione: Laborda, Biondi, Enrici, Occhiato, D’Angelo, Serafino, De Goicoechea, De Ciancio. Allenatore: Montero 5.

MODENA (4-3-1-2): Gagno 6; Bearzotti 6, Zaro 6, Ingegneri 6, Varutti 6; Prezioso 6 (17’ st Laurenti 6), Gerli 6,5, Castiglia 6 (8’st Davì 6); Sodinha 6 (8’ st Muroni 7); Scappini 6 (17’ st Monachello 6), Spagnoli (38’ st Milesi 6). A disposizione: Narciso, Chiossi, Mignanelli, Pergreffi, Stefanelli, Abiuso. Allenatore: Mignani 6,5.

 Arbitro: Caldera di Como 6.

Reti: 23’ st Spagnoli, 38’ st Muroni.

Note: spettatori 883, incasso di 16.546 euro. Ammoniti Liporace (S), Gerli (M), D’Ambrosio (S), Laurenti (M), Shaka Mawuili (S). Angoli 5-3 per il Modena. Recupero 2’+4’.

Serie C, settima di andata: la Samb perde e scivola a metà classifica

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X