facebook rss

Reddito di cittadinanza,
lavori di pubblica utilità
per i beneficiari

SAN BENEDETTO - In Consiglio comunale passa la mozione di Stefano Muzi (Forza Italia). In città sono circa 600 le persone interessate dalla misura nel 2019

Il Consiglio comunale, riunito in assise plenaria, nella seduta dello scorso venerdì, tra i vari punti all’ordine del giorno, ha approvato con 23 voti favorevoli su 24 presenti, la mozione del capogruppo di Forza Italia Stefano Muzi, per avviare le procedure al fine di permettere ai beneficiari del reddito di cittadinanza di poter svolgere, in cambio del sussidio pubblico, lavori socialmente utili alla comunità sambenedettese.

Stefano Muzi

«Il decreto relativo al reddito di cittadinanza – asserisce Muzi – rende noto che il percettore di tale sussidio è tenuto ad offrire, nell’ambito del Patto per il lavoro la propria disponibilità per la partecipazione a progetti utili alla collettività, in ambito culturale, sociale, ambientale, da svolgere presso il proprio comune di residenza, mettendo a disposizione un numero di ore settimanali non inferiore ad otto e non superiore a sedici».

La mozione ha come scopo quello di rendere attuabili ed operativi nel più breve tempo possibile i Progetti Utili alla Collettività, la cui titolarità spetta all’ente comunale. Con tale atto si impegnano sindaco e giunta ad emanare le disposizioni di riferimento per l’istituzione dei Puc e contestualmente avviare un’azione congiunta con il Centro per l’impiego, al fine di stabilire le modalità di interazione che renderanno possibili i percorsi lavorativi.

«Secondo l’osservatorio statistico dell’Inps sarebbero stati circa 600 i sambenedettesi beneficiari del reddito di cittadinanza nel corso dell’anno 2019 -conclude Muzi-. Occorrerà fare una ricognizione sul numero degli attuali beneficiari, contattando poi singolarmente ognuno di essi, per proporre loro di mettersi a disposizione dell’ente, al fine di svolgere mansioni di pubblica utilità, come ad esempio la cura e la manutenzione dei parchi bau comunali lo sfalcio e la pulizia delle aree verdi cittadine, magari affiancandoli come supporto ai dipendenti comunali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X