Quantcast
facebook rss

Serie B, settima di andata
aperta dal big match
Spal-Salernitana

SERIE B - Nel posticipo del settimo turno, gli emiliani ospitano i campani che sono virtualmente primi in classifica in attesa della pronuncia del giudice sportivo sulla gara con la Reggiana, che dovrebbe essere omologata 3-0 a tavolino. Pisa-Ascoli rinviata per covid
...

di Andrea Ferretti

Il giudice sportivo della Serie B ha rinviato la decisione di quello che ha tutti i connotati di un “caso”. Ovvero l’omologazione della partita Salernitana-Reggiana per la quale – visto anche il precedente di Juventus-Napoli – è abbastanza scontato il 3-0 a tavolino per la squadra di Castori e il punto di penalizzazione per gli emiliani che non si sono presentati all’Arechi dopo che ben 29 membri del gruppo squadra, tra giocatori e staff, erano positivi al virus.

Per questo, in classifica consideriamo ancora la Salernitana a quota 11 (potrebbero diventare 14)  e la Reggiana a quota 4 (potrebbero diventare 3). Proprio la Reggiana ha annunciato che, dopo l’ultima serie di controlli, all’interno del gruppo squadra ci sono ancora 15 casi di positività: 12 calciatori e 3 componenti dello staff. L’obiettivo del club granata è avere 13 calciatori a disposizione per la partita con il Venezia.

Il settimo turno è diluito in sei tranche. Si parte con l’anticipo Spal-Salernitana – già un big match –  con cinque gare sabato (rinviata per covid Pisa-Ascoli) e tre domenica.

L’attuale terzetto di testa vede il Frosinone impegnato a Monza, l’Empoli in casa con la Reggina e il Chievo fuori col Pordenone. Gara a dir poco delicata per il Pescara, fanalino con un solo punto, che all’Adriatico riceve il Cittadella.

SETTIMA GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 6 novembre ore 21: Spal-Salernitana

Sabato 7 novembre ore 14: Cosenza-Brescia, Cremonese-Vicenza, Monza-Frosinone, Pordenone-Chievo, Pisa-Ascoli rinviata per covid

Sabato 7 novembre ore 16: Empoli-Reggina

Domenica 8 novembre ore 15: Pescara-Cittadella

Domenica 8 novembre ore 17: Reggiana-Venezia

Domenica 8 novembre ore 21: Entella-Lecce

CLASSIFICA: Frosinone, Empoli e Chievo 13 punti, Salernitana 11, Cittadella e Venezia 10, Lecce e Spal 9, Reggina e Pordenone 7, Monza 6, Brescia e Cosenza 5; Reggiana, Ascoli, Entella e Pisa 4, Cremonese e Vicenza 3, Pescara 1  (Reggiana due partite in meno; Salernitana, Venezia, Cittadella, Monza, Brescia, Entella, Vicenza e Cremonese una partita in meno)

MARCATORI

4 gol: Diaw (Pordenone)

3 gol: Garritano (Chievo), La Mantia e Moreo (Empoli), Coda (Lecce), Marconi e Vido (Pisa), Mazzocchi (Reggiana), Liotti (Reggina), Castro (Spal), Tutino (Salernitana)

2 gol: Ndoj e Aye (Brescia), Dordevic (Chievo), Gargiulo (Cittadella), Mancosu (Entella), Novakovich (Frosinone), Stepinski (Lecce), Boateng (Monza), Maistro (Pescara), Gaucher (Pisa), Duric e Kupisz (Salernitana), Menez (Reggina), Forte e Aramu (Venezia), Meggiorini e Cappelletti (Vicenza)

1 gol: Cavion, Sabiri e Bajic (Ascoli), Mangraviti e Donnarumma (Brescia), Leverbe e Mogos (Chievo); D’Urso, Ghiringhelli, Rosafio, Tsadjout, Tavernelli, Benedetti e Ogunseye (Cittadella); Gliozzi, Tiritiello e Carretta (Cosenza); Gaetano, Valzania e Buonaiuto (Cremonese); Bajrami, Mancuso e Romagnoli (Empoli), De Luca (Entella); Rhoden, Ciano, Salvi e Szyminski (Frosinone); Dermaku, Mancosu e Henderson (Lecce), Gytkjaere Frattesi (Monza), Masucci e Caracciolo (Pisa); Scavone, Ciurria e Barison (Pordenone), Varone e Martinelli (Reggiana), Folorunsho e Crisetig (Reggina), Anderson e Casasola (Salernitana); Murgia, Valoti, Espeto, Esposito, Paloschi e Salamon (Spal); Karlsson, Maleh e Fiordilino (Venezia); Da Riva, Dalmonte, Rigoni e Gori (Vicenza)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X