Quantcast
facebook rss

Covid, la Uilp di Ascoli
chiede tamponi obbligatori
per gli over 65 e un censimento

EMERGENZA CORONAVIRUS - Il segretario Francesco Fabiani scrive una lettera all'assessore comunale Brugni e al sindaco Fioravanti. «Gli anziani richiedono maggior attenzione alla luce dell’attuale situazione emergenziale. Il test molecolare andrebbe ripetuto una volta al mese»
...

 

La crescita della curva dei contagi nel Piceno, ad Ascoli in particolare, mette a rischio la popolazione cosiddetta fragile, come gli anziani. L’argomento è al centro di una lettera che il sindacato Uil Pensionati ha inviato all’assessore comunale ai servizi sociali del capoluogo Massimiliano Brugni, e per conoscenza anche al sindaco Marco Fioravanti.

«Gentile assessore, alla luce di quello sta accadendo con la seconda ondata della pandemia da Covid-19, come Uilp Pensionati di Ascoli crediamo opportuno che il Comune attivi, da subito, un progetto di censimento degli anziani fragili over 65.

Ricordiamo che gli anziani sono persone che richiedono maggior attenzione anche alla luce dell’attuale situazione emergenziale.

Nel contempo la invitiamo a farsi promotore presso la Regione Marche, anche alla luce del nuovo Dpcm, di venerdì 6 novembre, e al costante crescere dei contagi e dell’emergenza Coronavirus sul territorio, di una proposta per rendere obbligatori i tamponi (antigenico o molecolare) per tutti i cittadini marchigiani con più di 65 anni d’età e ai soggetti fragili (disabili e cronici) in assistenza domiciliare. Riteniamo che il test anti Covid debba essere ripetuto una volta al mese ciò anche alla luce di un ulteriore picco di contagi.
Non stiamo qui a ricordare i dati giornalieri, sulla pandemia, che vede coinvolto il nostro territorio poiché ampliamente noti a tutti.

Se la loro crescita proseguisse con lo stesso ritmo attuale, fra una settimana o poco più rischiamo di passare da zona gialla a arancione.

La nostra criticità è già alta quindi misure restrittive maggiori con effetti dirompenti sul piano sanitario, economico e sociale.

Gentile assessore bisogna mantenere alta l’attenzione e raffreddare la curva dei contagi. Stiamo vivendo una fase tutta in salita che sarà ancora lunga»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X