Quantcast
facebook rss

Samb, il ds Pietro Fusco:
«Nessun calendario favorevole,
avanti di partita in partita»

SERIE C - «L'obiettivo numero uno è la trasferta di Ravenna dove affronteremo una squadra ferita ma con individualità importanti». I romagnoli hanno esonerato l'ex Beppe Magi, giallorossi affidata a Leonardo Colucci. Il siciliano Pirrotta l'arbitro designato
...

di Benedetto Marinangeli

«Non cado nel tranello del calendario favorevole». Il diesse della Samb Pietro Fusco non vuole commentare la serie di incontri che da domenica prossima a Ravenna, potrebbe rilanciare le quotazioni della formazione rossoblù.

«Questo discorso – aggiunge – l’abbiamo fatto lo scorso anno e ci abbiamo sbattuto la faccia. Oggi, quindi, pensiamo ad una partita alla volta senza creare false aspettative. E quindi l’obiettivo numero uno è la trasferta di Ravenna. Sabato scorso c’è stata la prima vittoria di mister Zironelli, un risultato che è di buon auspicio per un prosieguo del campionato più roseo».

Il ds Fusco

Intervenuto alla trasmissione “Cuore di Calcio” in onda su “Vera Tv”, Pietro Fusco ha fatto anche il punto della situazione. «Contro la Vis Pesaro – dice – ci mancavano elementi del calibro di Maxi Lopez e Botta ma chi li ha sostituiti è stato veramente bravo. Certo in attacco la Samb ha varie alternative ma le scelte tecniche fanno parte del mestiere dell’ allenatore. L’obiettivo di Zironelli è ora quello di avere maggiore compattezza ed essere più propositivi. L’allenatore è consapevole di ciò che ha a disposizione e deve fare girare al meglio la squadra al di la del modulo tattico».

L’ampia scelta in attacco e soprattutto il buon momento di forma di Lescano e Nocciolini potrebbe mettere in difficoltà Zironelli. «E’ un campionato anomalo a causa del Covid – spiega Fusco – perché ti prepari per tutta la settimana e poi il venerdì al tampone, puoi trovare anche delle spiacevoli sorprese che ti obbligano a cambiare tutto. E quindi diventa importante l’intelligenza delle persone che hai a disposizione. Ci sono, poi, cinque cambi a partita e quindi se si mettono da parte gli egoismi allora si che si può fare la differenza. Fondamentale è stata la risposta avuta con la Vis Pesaro da chi è subentrato agli assenti. In squadra c’è una comunione di intenti e tutti sappiamo qual è il nostro obiettivo».

Interpellato sul mercato di riparazione e sulla possibilità di rinforzare la Samb, Fusco esprime la sua opinione. «Intanto arriviamo a gennaio e poi con Colantuono e Zironelli valuteremo dove rinforzare la Samb. I quinti? Li abbiamo ma ad oggi non stanno facendo ciò che devono. Ma sono problemi risolvibili. Tutto, comunque, è monitorato con l’allenatore».

Beppe Magi

Domenica prossima la Samb sarà di scena a Ravenna. La formazione romagnola nella tarda serata di ieri ha esonerato l’ex Beppe Magi, affidando la panchina a Leonardo Colucci. «Non sarà una partita facile – è sempre Fusco che parla – anche per il cambio tecnico. Quando capita una cosa del genere i calciatori vengono messi con le spalle al muro, trovando risorse importanti per affrontare qualsiasi tipo di avversario. Affronteremo una squadra ferita ma con una rosa importante con calciatori del calibro di Mokulo, Papa, Caridi. Non è l’ultima arrivata – conclude Fusco – e mi fa specie che occupi questa negativa posizione di classifica».

SQUADRA – Le condizioni fisiche di Maxi Lopez e Ruben Botta saranno monitorate quotidianamente. Entrambi hanno riportato un problema al soleo, un tipo di infortunio che deve essere controllato giorno per giorno. Sarà lo staff tecnico e sanitario a decidere sull’ utilizzo di Maxi Lopez, mentre Botta salterà sicuramente anche la trasferta in terra di Romagna. Da valutare anche l’utilizzo di Scrugli.

ARBITRO – Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Testi-Lencioni, quarto uomo Matteo Frosi di Treviglio) è stato designato a dirigere Ravenna-Samb.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X