facebook rss

Tragedia, il cadavere sulla spiaggia
è di un nordafricano: la compagna
aveva denunciato la scomparsa

SAN BENEDETTO - Lo ha identificato la sua connazionale. Nel pomeriggio aveva riferito ai Carabinieri che l'uomo, la sera precedente, era andato a cena a casa di amici ma poi non aveva fatto ritorno a casa. Sul corpo non ci sono segni evidenti di violenza

La caserma dei Carabinieri di San Benedetto

E’ di un nordafricano di 40anni e residente a San Benedetto il corpo trovato intorno alle 7 di oggi, 24 novembre, sulla spiaggia pure di San Benedetto, all’altezza dello chalet “Il Pescatore” (leggi qui).

Nel pomeriggio una donna di origini nordafricane si è presentata alla caserma dei Carabinieri della Riviera denunciano la scomparsa del compagno, suo connazionale.

L’uomo, da come ha riferito, era uscito ieri sera per andare a cena da amici, ma poi non è rientrato a casa.

I militari dell’Arma si sono messi subito al lavoro per le opportune verifiche, tra cui anche il riconoscimento del corpo, che si trova all’obitorio dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto.

E’ emerso che sul corpo non ci sono evidenti segni di violenza che potrebbero aver portato alla tragedia. 

Il cadavere è stato trovato a faccia in giù, quasi completamente ricoperto dalla sabbia e vestito con pantaloni e felpa. A dare l’allarme, una persona che era uscita a fare una camminata sulla battigia.

La morte è stata ricondotta a non oltre le 12 ore prima del rinvenimento.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X