Quantcast
facebook rss

Le pagelle dell’ Ascoli:
Pucino segna e salva un gol,
Tupta oggetto misterioso

SERIE B - Il capitano, stavolta esterno di centrocampo, porta in vantaggio i suoi e poi salva su Maleh. L'ex Verona, servito poco e male, non si vede mai. Brosco fuori posto, e alla fine gli saltano i nervi. Pierini, mezzora anonima - TUTTE LE FOTO DELLA SCONFITTA
...

z

di Andrea Ferretti

Leali 5,5 – Meno sicuro del solito. In un paio di circostanze non blocca rischiando di brutto. Incolpevole sui due gol subìti.

x

Brosco 5 – Va spesso in difficoltà perchè non appare a suo agio nel ruolo di centrale destro nella nuova difesa a tre. Nel finale gli saltano i nervi e si fa espellere per proteste. Era stato anche ammonito per gioco falloso.

Avlonitis 6 – Il greco torna titolare dopo un turno di riposo. Tiene bene la posizione senza grossi compiti di marcatura. Partita ordinata.

Spendlhofer 6 – Tocca a lui molto spesso mettere una pezza in area di rigore sulle incursioni dei veneti. Si conferma affidabile e concreto.

Pucino 6,5 – E’ sua la rete che porta in vantaggio l’Ascoli, seconda in maglia bianconera per il capitano dopo quella dell’anno scorso a Castellammare di Stabia. Nel primo tempo salva anche un gol fatto respingendo il tiro ravvicinato di Maleh.

Cavion 5 – Torna nel suo ruolo di mezzala, ma non disputa la solita prestazione a cui ci ha abituato. Troppi errori per uno come lui.

Saric 6,5 – Vista l’assenza di Buchel, Bertotto lo schiera nuovamente davanti alla difesa. Mette in mostra le sue qualità sia in fase di interdizione che quando si tratta di ripartire.

Kragl 6 – Pregevole il cross per Pucino che realizza il gol del vantaggio. Cala vistosamente nella ripresa e Bertotto lo sostituisce, forse troppo frettolosamente.

x

Sabiri 6 – Si piazza sulla trequarti mettendosi in mostra con belle giocate che mettono in risalto le sue indiscutibili qualità tecniche, ma non è incisivo come dovrebbe. Salva di testa sulla linea un gol fatto di Modolo, a Leali battuto.

Chiricò 5,5 – Si impegna, ma fare la punta non è il suo ruolo. Non salta mai l’uomo e spreca anche l’unica occasione dell’Ascoli quando Bajic lo libera davanti a Lazzerini.

Tupta 4,5 – Rimane l’oggetto misterioso. Poco servito, ma anche sistematicamente anticipato dai difensori.

Bajic (dal 13’st) 5,5 – Entra per dare un po’ più di peso all’attacco. Ci riesce senza però creare pericoli.

Pierini (dal 16’st) 5 – Mezzora al posto di Kragl per tentare qualche sortita. Non pervenuto.

Gerbo (dal 34’st) S.V. – Al posto di Cavion. Ingiudicabile.

Vellios (dal 34’st) S.V. – Al posto di Chiricò. Ingiudicabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X