facebook rss

Acli “Achille Grandi”,
4.000 euro per le opere
danneggiate dal sisma

ASCOLI - E' il ricavato della vendita di litografie appositamente realizzate Tullio Pericoli: numerate, firmate e ancora disponibili. Le domande entro il 31 dicembre. Possono partecipare Comuni e parrocchie del cratere. Aperto il bando

Tullio Pericoli

Comuni e parrocchie avranno a disposizione 4.000 euro per il recupero di un bene artistico da restituire alla fruizione della comunità. I fondi arrivano dalla vendita di litografie appositamente realizzate dal maestro Tullio Pericoli (numerate e firmate) nell’ambito del progetto “Terre fragili” promosso dal circolo Acli “Achille Grandi” di Ascoli.

Per accedere ai fondi il circolo Acli ha pubblicando un bando rivolto a Comuni e parrocchie del cratere sismico che vorranno proporre  il restauro di una o più opere d’arte di loro proprietà comunale o parrocchiale.

«In tutto il territorio piceno – spiega Lanfranco Norcini Pala, presidente del Circolo Acli “Achille Grandi” – le opere d’arte sono parte integrante delle comunità e la loro fruizione fa parte del vivere quotidiano dei cittadini. Un affresco perso, un crocifisso danneggiato o un’opera messa in magazzino non tolgono qualcosa solo al patrimonio culturale di quei luoghi ma anche alla loro coesione sociale. Le “Terre fragili” descritte da Pericoli chiedono cura e attenzione: noi proviamo a dare loro un po’ di forza».

Il bando è pubblicato sul sito www.vivereilpiceno.it e sulla pagina Facebook del Circolo Acli “Achille Grandi”.

Il termine per la scadenza delle domande di Comuni e parrocchie del cratere è fissato al 31 dicembre 2020.

Le domande verranno valutate da una commissione di esperti che deciderà l’assegnazione o le assegnazioni a proprio insindacabile giudizio sulla base del criterio della rilevanza dell’intervento rispetto al contesto territoriale in cui è collocato.

Le litografie sono ancora disponibili presso la Libreria Rinascita di Ascoli Piceno o richiedibili sulle pagine del sito www.vivereilpiceno.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X