Quantcast
facebook rss

Licenziamenti alla Pfizer,
La Cisl: «Scelte condivise
e ricollocazioni certe»

ASCOLI - Il sindacato torna sulla situazione dello stabilimento piceno. Migliori: «Gli incontri con la compagine aziendale sono serviti ad approfondire le motivazioni ma anche a cercare di trovare delle strade che tutelino l’occupazione e la tenuta»
...

«La notizia della volontà di porre fine all’assegnazione dei contratti di staff leasing presenti in Pfizer rimane difficile da accettare visto il momento storico che l’azienda sta vivendo per la campagna vaccinale Covid 19 ed anche alla luce degli importanti inserimenti occupazionali che l’azienda ha effettuato negli ultimi anni».

Lo stabilimento Pfizer di Ascoli

Ad esprimersi sulla situazione intorno allo stabilimento ascolano dell’azienda farmaceutica americana è la Femca Cisl.

«La realtà ci porta a prendere atto dell’attuale calo dei volumi e quindi della ricerca di recupero di efficienza e competitività del sito, avendo ben presente l’importanza della multinazionale nel territorio piceno» continua il sindacato.

«Gli incontri finora effettuati con la compagine aziendale sono serviti ad approfondire le motivazioni ma anche a cercare di trovare delle strade che tutelino l’occupazione e la tenuta aziendale -aggiunge Andrea Migliori, sempre per conto della Femca Cisl Marche -. Il tentativo messo in atto è quello di cercare di evitare scelte organizzative non adeguate, come è avvenuto nel 2018 per i cambiamenti relativi all’orario di lavoro quando la nostra contrarietà era stata motivata con proposte organizzative che, a distanza di due anni, si rivelano ancora fondamentali rispetto alle decisioni prese».

Per quanto riguarda i somministrati, Felsa Cisl, insieme alla altre sigle sindacali, ha richiesto un confronto urgente con Pfizer per poi estenderlo anche alle agenzie per il lavoro.

«Saranno le agenzie che dovranno gestire i lavoratori che perderanno l’assegnazione, ma che dovranno soprattutto interessarsi di percorsi mirati di ricollocazione per i prossimi mesi. Su questo vigileremo con attenzione» assicura la segretaria generale Maria Teresa Ferretti.

I sindacati di categoria e confederali assicurano che continueranno ad adottare tutte le strategie ed i percorsi possibili per salvaguardare l’occupazione del territorio.

Covid e riorganizzazione, gli interinali della Pfizer restano a casa

Incontro Pfizer-sindacati, fumata nera sul taglio degli interinali

60 licenziamenti di interinali alla Pfizer, la rabbia della Cgil: «Scelta sbagliata»

Caso precari, la Uil alla Pfizer: «Trovi l’antidoto contro i licenziamenti»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X