Quantcast
facebook rss

Covid, dalla famiglia Faraotti un computer e due tablet a Pneumologia del “Mazzoni”

ASCOLI - L'ennesimo generoso gesto di Battista Faraotti, titolare della Fainplast, e della figlia Roberta. I tre nuovi strumenti sono destinati all'Unità Operativa Complessa dell'ospedale. Consegnati al direttore del reparto dottor Vittorio D'Emilio
...

Vittorio D’Emilio, Battista Faraotti, Roberta Faraotti, Carlo Marinucci

Ancora una importante donazione ad Area Vasta 5. Il grande segno di vicinanza alla Sanità picena arriva ancora una volta dalla famiglia Faraotti che, in questo particolare momento di emergenza, ha deciso di acquistare un computer e due tablet donandoli all’Unità Operativa Complessa di Pneumologia Covid dell’ospedale “Mazzoni”.

Su segnalazione di Giacomo Piattoni, presidente dell’associazione “Diversamente Onlus”, che è riuscito a sconfiggere il Covid grazie alle cure del reparto diretto dal dottor Vittorio D’Emilio, la famiglia Faraotti, con la solita attenzione che ha sempre avuto nei confronti dei problemi sanitari, e non solo, ha prontamente risposto acquistando ciò di cui necessitava l’Unità Operativa Complessa impegnata nella cura delle persone contagiate.

Il computer verrà utilizzato per la gestione della cartella informatizzata e per la visualizzazione di radiografie e di immagini TC, grazie allo schermo con dimensione e definizione ottimizzate. I tablet saranno invece utilizzati dal personale infermieristico e medico all’interno dell’area Covid per l’assistenza al paziente e per permettere una più agevole comunicazione audio-video tra degenti e familiari.

Alla famiglia Faraotti i ringraziamenti della direzione di Area Vasta 5, del dottor D’Emilio, di tutto il personale del reparto.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X