Quantcast
facebook rss

Riaperti per Natale
ponti e strade del Piceno

VIABILITA' - L'Amministrazione provinciale annuncia il fine lavori di importati vie di collegamento per un importo totale do oltre 4 milioni e mezzo di euro. Avanzamenti sul ponte di Rubbianello. Ecco dove sono terminate le opere e i relativi costi
...

 

Il ponte di Monsampietro di Venarotta

In vista delle festività natalizie buone notizie arrivano per quanto riguardo la viabilità provinciale. Ponti ed importanti arterie viarie sono e saranno a breve, infatti, di nuovo fruibili agli utenti con sensibili miglioramenti in sicurezza, percorribilità e tempi di collegamento.

«Da sempre strade e infrastrutture costituiscono una priorità assoluta per l’Amministrazione provinciale e in questi mesi – dichiara il presidente della Provincia Sergio Fabianinonostante l’emergenza Covid abbiamo lavorato molto per portare a compimento cantieri e progettualità su tutto il Piceno. Domani (23 dicembre) riapre al transito il ponte di Cerreto – Monsampietro (struttura posta al chilometro 3+370 sulla strada provinciale 177, nel Comune di Venarotta.

Ringrazio tutti i soggetti che hanno operato in sinergia per conseguire questo risultato, in particolare gli uffici della Provincia che hanno progettato e seguito i lavori, la ditta che ha eseguito l’intervento e, soprattutto, i cittadini che con pazienza e fiducia hanno atteso la realizzazione di un’opera strategica per il comprensorio. Ricordo – prosegue il presidente – che il ponte è stato finanziato con 263 mila euro provenienti dal Bilancio dell’Ente, resi disponibili con il Piano delle Alienazioni approvato dal Consiglio provinciale che ringrazio».

Lavori sul ponte di Rubbianello

Il nuovo ponte, in acciaio e calcestruzzo, è stato realizzato in modo tale da non interferire strutturalmente con il ponte in muratura sottostante: infatti i carichi dovuti al transito dei veicoli saranno sopportati interamente dalla nuova struttura e il ponte esistente sarà soggetto solo al proprio peso.

Sempre domani (23 dicembre) si concretizza un altro tassello importante per il sistema della mobilità. Verrà infatti riaperto al transito il ponte, al chilometro 3+455, sulla strada provinciale 4 ad Appignano. Il risanamento della struttura, completato con due mesi di anticipo rispetto ai tempi contrattuali previsti, si inquadra in un intervento complessivo di 928 mila euro che ha interessato diverse strade provinciali. Infatti, sono stati sistemati tratti ammalorati del piano viario e ripristinate le barriere di sicurezza stradali in tratti pericolosi non solo della Appignanese, ma anche della provinciale 73 di Ripaberarda e della provinciale 191 a Valle Orta.

Altro importante traguardo conseguito riguarda la strada provinciale 47 Montalto Marche, che è stata già riaperta al traffico questa settimana. «I lavori dell’importo di circa 3 milioni e 360 mila euro sono stati realizzati dall’Anas che ringrazio – afferma Fabiani – e hanno migliorato la stabilità e la sicurezza dei versanti con l’attuazione di una riconfigurazione del pendio e opere la realizzazione di sostegno del rilevato stradale mediante l’inserimento di paratie».

In piena ed intensa attività sono inoltre i lavori per la ricostruzione del Ponte di Rubbianello. Sono state completate le opere in cemento armato dell’impalcato ed è in via di ultimazione il rivestimento dei mattoni sugli archi. In questi giorni è anche iniziata la posa delle lastre cosiddette “Predal” che dovranno sostenere la soletta in calcestruzzo dell’impalcato orizzontale larga 11 metri.

Il ponte di Monsampietro di Venarotta

Il ponte di Rubbianello


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X