Quantcast
facebook rss

Non tentò nessuna rapina,
assolto dopo 8 anni

ASCOLI - Nei guai era finito uno straniero residente a San Benedetto per una vicenda risalente al 2012. Alla base ci sarebbe la richiesta di saldare un debito contratto da un napoletano con una conoscente dell'uomo finito a processo
...

Era accusato di tentata rapina a danni di un napoletano per una somma complessiva di cento euro. Ma alla fine, nonostante la richiesta di una condanna a 3 anni da parte del pm, un macedone residente a San Benedetto (C.P. le sue iniziali) è stato assolto perché “il fatto non sussiste” dal giudice Matteo di Battista.

I fatti denunciati risalgono al 2012 e alla base di tutto ci sarebbe stata la richiesta di saldare un debito contratto dal napoletano nei confronti di straniera amica della fidanzata dell’uomo finito a processo.

Una vicenda però ritenuta poco chiara sin dagli stessi carabinieri che raccolsero la denuncia del napoletano.

Nonostante ciò, ci sono voluti un processo e ben 8 anni per giungere all’assoluzione da parte del giudice. L’uomo è stato difeso dall’avvocato Silvia Morganti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X