Quantcast
facebook rss

Ascoli, mercato al via:
occhi su Bidaoui e Caso,
Dionisi pista complicata

SERIE B - Giorni di riposo per i bianconeri, mentre c'è grande lavoro per il diesse Polito. Fari puntati su rinnovi e uscite. In entrata si cercano rinforzi per l'attacco: piacciono l'esterno ex Spezia e il giovane di proprietà del Genoa, ma il sogno resta l'attaccante del Frosinone
...

di Salvatore Mastropietro

Nonostante l’ultima posizione in classifica, i sette punti conquistati nelle tre partite della gestione Andrea Sottil stanno permettendo all’ambiente Ascoli di vivere la mini-sosta di questa settimana con relativa serenità. La squadra bianconera si ritroverà nella serata di domenica, per poi ricominciare a lavorare da lunedì 11 gennaio in vista del prossimo impegno di campionato contro il Cittadella, in programma sabato 16 alle 14. Al rientro da questo periodo di riposo, la compagine di Sottil dovrà riprendere da quanto di buono fatto nelle ultime uscite per scollarsi definitivamente dall’ultima posizione in una lotta salvezza che si preannuncia accesissima anche in questa stagione.

I bianconeri dopo la vittoria sulla Reggina

Alla ripresa degli allenamenti mister Sottil spera di accogliere già i primi rinforzi di un calciomercato ancora alle battute iniziali. La sessione di acquisti e cessioni, iniziata lunedì 4, si trova in una fase interlocutoria per il momento. Il direttore sportivo Ciro Polito sta lavorando sotto traccia su diverse situazioni. Prima di tutto c’è la questione rinnovi da risolvere, con calciatori chiave come Leali, Cavion, Brosco e Pucino in scadenza il 30 giugno. Poi c’è la necessità di sfoltire un minimo la rosa per liberarsi degli elementi non funzionali al lavoro di Sottil. Ultimo ma non ultimo, c’è il capitolo dedicato ad eventuali pedine da inserire nel gruppo per alzare qualitativamente e caratterialmente il livello.

Ciro Polito al “Picchio Village”

Polito e Sottil si sono confrontati a lungo nelle ultime due settimane su quello che a loro modo di vedere c’è da fare. In primo luogo le attenzioni sembrano rivolte al reparto offensivo. I profili individuati sembrano appartenere ad un identikit abbastanza chiaro: l’ingaggio di un esterno dotato di buon dribbling e capace di giocare tra le linee. I nomi più caldi per il momento sono principalmente due. In primo luogo l’Ascoli è su Giuseppe Caso, attaccante classe 1998 di proprietà del Genoa. Nativo di Torre Annunziata, il calciatore è un prodotto del vivaio della Fiorentina ed ha ben impressionato nelle ultime due stagioni con le maglie di Cuneo e Arezzo in Serie C. La trattativa per Caso, attualmente ai margini della rosa ligure, non è ancora entrata nel vivo, ma potrebbe presto subìre un accelerata sulla base di un prestito.

Il secondo nome sul taccuino di Polito sembra essere quello di Soufiane Bidaoui. L’ala offensiva classe 1990 è al momento svincolata dopo l’esperienza con lo Spezia della passata stagione. Nelle scorse settimane ha avuto diversi approcci con club come Spal e Venezia, che poi non hanno avuto necessità di ingaggiarlo. Il profilo del calciatore marocchino è sicuramente interessante vista la sua vasta esperienza in cadetteria con le maglie di Parma, Crotone, Latina, Avellino e Spal. L’unica incognita, che l’Ascoli vuole calcolare bene prima di procedere con un eventuale offerta di contratto, è rappresentata dalle sue condizioni fisiche, considerata l’inattività di diversi mesi.

Il nome che più ha stuzzicato le fantasie dei tifosi bianconeri è senz’altro quello di Federico Dionisi, esperto attaccante del Frosinone in rottura con i ciociari. L’attaccante 33enne sarebbe il profilo ideale da affiancare a Riad Bajic in un eventuale attacco a due. La strada che porta al bomber reatino, 21° nella classifica all time dei marcatori di B con 97 reti, non sembra però priva di complicazioni. La concorrenza per Dionisi è, infatti, particolarmente folta con club come Chievo, Pescara e Salernitana interessate al giocatore (per il momento defilata). L’Ascoli resta vigile e proverà a convincere il bomber gialloazzurro fino alla fine. Curiosità: Dionisi e Polito hanno giocato insieme ai tempi della Salernitana nella stagione 2009-2010. Chissà che questo elemento non possa giocare a favore dei bianconeri…

Ascoli, tempo di mercato e di rinnovi: tanti nodi da sciogliere per il ds Polito


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X