Quantcast
facebook rss

L’Udc Marche si rafforza
con l’ex sindaco Di Ruscio

ASCOLI - Non si placano i movimenti all'interno dei partiti già concentrati in vista delle prossime scadenze elettorali. Vittoriano Solazzi verso la Svim, il commissario Antonio Saccone cerca la conferma in Parlamento
...

Non si fermano i movimenti all’interno dei partiti dopo le ultime elezioni regionali. Ora i radar sono concentrati in direzione delle prossime elezioni amministrative (San Benedetto in primis) e nel medio periodo verso le politiche del 2023.

Saturnino Di Ruscio

Le ultime indiscrezioni danno per certo il rafforzamento dell’Udc nella parte meridionale della provincia con l’ingresso dell’ex sindaco di Fermo, Saturnino Di Ruscio, già artefice del movimento “Servire le Marche” (presente anche alle ultime comunali ascolane) e candidato non eletto con FdI alle ultime regionali nel collegio fermano.

Di Ruscio pur con un bottino di quasi 4mila preferenze è rimasto fuori dal Consiglio regionale a causa della mancata nomina ad assessore di Andrea Putzu, eletto con 237 voti in più dell’ex sindaco fermano.

Nell’Udc Marche pro-Acquaroli c’è già l’ex presidente del Consiglio regionale Vittoriano Solazzi, ex Margherita ai tempi di Spacca, e papabile presidente della Svim Marche al posto di Carrabs.

Per le future candidature parlamentari sembra in pole l’attuale commissario del partito regionali, il senatore Antonio Saccone.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X