Quantcast
facebook rss

Ascoli: nel mirino c’è Danzi del Verona,
Donis e Vellios già al capolinea

SERIE B - Riprendono domani gli allenamenti in casa bianconera. Sottil potrà contare subito su Bidaoui e Pinna, primi due rinforzi del mercato. Il diesse Polito è alla finestra per il centrocampista scaligero, profilo ideale. In uscita si attendono sviluppi su Cavion, e i due greci con le valigie in mano
...

di Salvatore Mastropietro

I giorni di riposo sono già terminati. Il calendario chiama e domani, lunedì 11 gennaio, l’Ascoli tornerà al lavoro al “Picchio Village”. I bianconeri dovranno riprendere da dove hanno lasciato ormai una settimana fa con la bella vittoria in rimonta contro la Reggina. Dopo più di due mesi senza successi e ben due cambi di allenatore, la squadra è rinata sotto la cura Sottil ed ha dimostrato di poter lottare per l’importante obiettivo salvezza. La lotta per evitare la retrocessione sarà più ardua che mai, motivo per cui bisognerà mettere in campo sempre lo spirito visto contro Empoli, Spal e Reggina.

Ciro Polito, direttore sportivo dell’Ascoli

Alla ripresa degli allenamenti mister Andrea Sottil potrà contare anche sui primi due rinforzi della sessione invernale di calciomercato. Nei giorni scorsi il direttore sportivo Ciro Polito ha portato a termine le trattative relative a Soufiane Bidaoui e Simone Pinna. Entrambi saranno ufficializzati probabilmente nella giornata di domani dopo il superamento degli esami e test medici di rito. L’attaccante marocchino, reduce dall’esperienza con lo Spezia della passata stagione, firmerà un contratto fino al termine della stagione con opzione per un ulteriore anno in caso di salvezza. Il terzino destro arriva, invece, dal Cagliari in prestito secco semestrale.

Oltre all’ingaggio di Bidaoui, l’Ascoli ha intenzione di acquistare almeno un altro attaccante da affiancare a Bajic. Il sogno resta Federico Dionisi, classe 1987 in uscita dal Frosinone dopo la rottura con il patron Stirpe. Per il centravanti reatino, tuttavia, i discorsi sono ancora in standby, considerata anche la folta concorrenza. Le attenzioni del diesse Polito sono al momento rivolte principalmente al reparto di centrocampo. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione di Andrea Sottil un elemento capace di giocare sia da vertice basso sia da mediano come alternativa a Marcel Buchel, che ha a volte mostrato qualche lacuna in fase di contenimento.

Andrea Danzi (foto dal sito ufficiale Hellas Verona)

Il profilo individuato per rinforzare la mediana è quello di Andrea Danzi, centrocampista classe 1999 di proprietà del Verona. In questa prima parte di stagione, il giovane centrocampista ha collezionato un totale di tre presenze tra campionato e Coppa Italia. L’intenzione della società scaligera è quella di mandarlo in prestito per permettergli di giocare e di crescere. Prima, però, i veneti, alle prese con una piccola emergenza dovuta a numerosi infortuni, dovranno assicurarsi sul mercato un’alternativa per sopperire all’eventuale cessione in prestito. L’Ascoli è alla finestra e sembra attualmente in vantaggio sulle altre squadre interessate, ma ulteriori dettagli sono attesi nei prossimi giorni.

Christos Donis

A centrocampo dovrebbero esserci anche delle uscite. Resta in piedi la pista che potrebbe portare Michele Cavion in un club tra Pisa e Cremonese. I bianconeri farebbero volentieri a meno di privarsi del centrocampista scuola Juventus, ma le poche speranze per un suo rinnovo di contratto non sembrano lasciare molta scelta. Sembra essere giunta al capolinea, almeno per questa stagione, anche l’avventura in bianconero di Christos Donis. Da quando è stato prelevato lo scorso settembre dal mercato degli svincolati, il centrocampista greco ha collezionato 6 presenze complessive non riuscendo mai a lasciare il segno. Sotto la gestione Sottil, il calciatore classe 1994 è stato superato nelle gerarchie anche da Eramo, precedentemente finito ai margini del gruppo. Il lungo contratto che la dirigenza bianconera gli ha fatto firmare (fino a giugno 2023), tuttavia, rende difficile una sua partenza a titolo definitivo. Si sta cercando per questo motivo una destinazione in prestito nel campionato greco. Discorso simile anche per un altro ellenico in rosa come l’attaccante Apostolos Vellios, che a differenza del connazionale mediano ha un contratto in essere fino al 2022.

Vellios


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X