facebook rss

Covid: un’ascolana di 87 anni
tra le 12 vittime delle Marche

EMERGENZA CORONAVIRUS - Il numero dei decessi nel Piceno dall'inizio della pandemia sale a 143. Sono invece 1.723 in regione. I dati delle ultime ventiquattr'ore

Dopo tre giorni senza lutti, il Covid torna a uccidere nel Piceno. Tra i 12 decessi avvenuti nelle ultime ventiquattr’ore nelle Marche, infatti, c’è anche una donna di 87 anni di Ascoli che si trovava ricoverata all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto.

L’anziana aveva patologie pregresse, come le altre undici vittime, e come il 95,5% delle persone morte a causa del virus dall’inizio della pandemia.

Il numero dei decessi nella provincia di Ascoli sale a 143, mentre nelle Marche balza a 1.723 (981 maschi e 742 femmine). Il numero maggiore di morti nel Pesarese (737), poi nell’Anconetano (401), nel Maceratese (287), nel Fermano (140), più 15 da fuori regione. L’età media è sempre di 81 anni.

Le altre persone decedute nelle ultime ventiquattr’ore erano della provincia di Pesaro (un 82enne e un 81 enne di Fermignano, un 89enne di Fano, un78enne e un 94enne di Vallefoglia), di quella di Ancona (una 97enne di Ancona, un 89enne di Senigallia e un 86enne di Osimo), di Macerata (un 86enne di Matelica e una 83enne di San Severino) e di Fermo (un 80enne di Porto San Giorgio morto all’ospedale di San Benedetto).

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X