Quantcast
facebook rss

Ascoli, Sottil verso il Cittadella:
«Partita non impossibile
Mercato? Arrivati giocatori di qualità»

SERIE B - Bianconeri pronti al ritorno in campo nella difficile trasferta del "Tombolato". Il tecnico 47enne: «Avversario di grande valore, ma dobbiamo continuare a fornire prestazioni convincenti. Sabiri out, ma ho diverse soluzioni. I calciatori acquistati erano quello che cercavamo»
...

di Salvatore Mastropietro

Dopo poco più di dieci giorni senza calcio giocato, è di nuovo tempo di vigilia in casa Ascoli. Domani, sabato 16 gennaio alle ore 14, i bianconeri saranno di scena al “Tombolato” di Cittadella contro la temibile formazione allenata da Roberto Venturato. Dopo i sette punti collezionati nelle tre partite della gestione tecnica di Andrea Sottil, l’Ascoli – ancora ultimo in classifica a quota 13 punti – dovrà cercare di confermarsi sulle standard delle ultime uscite ufficiali. Il nuovo tecnico ha saputo dare una chiara impronta alla sua squadra, che dovrà mostrare ancora di potersela giocare a testa alta contro qualunque avversario, come visto contro Empoli e Spal.

Mister Sottil

Dopo la vittoria contro la Reggina la società ha concesso cinque giorni consecutivi di riposo al gruppo squadra. Gli allenamenti sono ripresi lo scorso lunedì, ma in sede di conferenza stampa Andrea Sottil ha detto di aver ritrovato in buone condizioni tutti i calciatori: «Ho ritrovato bene i ragazzi. Tutti si sono presentati in buone condizioni, avevamo dato anche tre sessioni di allenamento da fare a casa. Abbiamo svolto una bella settimana di lavoro, molto intenso, sono contento di come ci siamo approcciati alla ripresa. Ora ci aspetta una partita importante, contro una squadra che ormai non è più una sorpresa, ma una certezza, ogni anno fa campionati di vertice, ma noi siamo pronti ad affrontarli».

Il Cittadella, attualmente terzo in classifica a pochi punti dalla vetta, è sicuramente un avversario temibile, ma Sottil ha le idee chiare: «Le partite sono tutte difficili, non c’è niente di impossibile, grandissimo rispetto per il Cittadella, squadra certamente di qualità, ma dobbiamo pensare al noi, alla nostra identità, a continuare a fornire prestazioni convincenti, che portino punti, la nostra mentalità deve essere quella di andare a giocarci le partite sempre con lo scopo di vincere, ma col massimo rispetto per l’avversario, che in questo caso è di tutto valore».

Sottil e Sabiri, indisponibile

L’Ascoli farà a meno di diversi elementi. Ci sono state numerose esclusioni dai convocati per scelta tecnica, evidentemente ai margini del progetto tecnico ed in procinto di accasarsi altrove: Spenlhofer, Donis, Vellios, Mallé, Sarzi Puttini, Sini e Cavion. Una sola, invece, l’indisponibilità, quella di Sabiri: «Purtroppo Sabiri non ci sarà, ma ho all’interno della rosa molte soluzioni che mi consentono di dare continuità, ho valutato anche qualcosa di diverso, ma come sempre deciderò domattina. Ho le idee molto chiare su come schierarci».

Nel corso dell’ultima settimana Sottil ha accolto ben tre calciatori dal calciomercato. Subito convocati Pinna e Stoian, mentre si dovrà aspettare la prossima settimana per vedere all’opera Bidaoui, ufficializzato ieri: «Sono tre acquisti che erano nei nostri piani, miei e del Direttore, sono contento perché Pinna è arrivato molto preparato fisicamente, viene da una Serie A, con un allenatore molto bravo come Di Francesco, quindi ha lavorato tanto nel reparto, è un ragazzo pronto, che sa giocare a destra e a sinistra. Stoian è un ragazzo che non scopro certo io, è un giocatore di grande qualità, come Bidaoui, che è un ottimo calciatore, con caratteristiche importanti, bravo nell’uno contro uno, molto veloce. Sono arrivati tutti e tre con grande spirito, con voglia ed entusiasmo e questo è quello che mi interessa di più, poi portano qualità e vanno a rinforzare una rosa importante e valida, molto competitiva. Stoian e Bidaoui devono ritrovare un po’ di forma, ma stiamo facendo dei programmi personalizzati con loro per riportarli al livello di tutta la rosa».

Ascoli in partenza per Cittadella Per Danzi si attende solo l’ok del Verona

Ascoli, c’è l’ufficialità di Bidaoui: «Ho scelto la squadra che mi ha voluto di più»

Serie B: si riparte con un mega spezzatino


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X