Quantcast
facebook rss

Ascoli in partenza per Cittadella
Per Danzi si attende
solo l’ok del Verona

SERIE B - La notizia della positività al covid di un "tesserato del gruppo squadra" ha scatenato non poche polemiche nei confronti del calciatore e della società. Venerdì rifinitura e partenza per il Veneto. Arbitra Santoro, una novità. Mercato: per il centrocampista si attende il via libero degli scaligeri
...

di Salvatore Mastropietro

A due giorni dal ritorno in campo, in casa Ascoli le maggiori attenzioni sono state rivolte nella giornata odierna alla nota diffusa dalla società in mattinata. Nel breve comunicato il club bianconero ha informato che un proprio tesserato del gruppo squadra è risultato positivo al covid al rientro dalla breve “vacanza” della passata settimana. L’identità del calciatore, attualmente in isolamento fiduciario presso la propria abitazione, non è stata resa nota ufficialmente, come avvenuto anche in passato, per motivi di privacy.

La notizia, a dire la verità, era cominciata a circolare nell’ambiente già da un paio di giorni, è uscito fuori un solo nome su cui in molti si sono scatenati sui social. Il fatto che il il giocatore non sia rimasto ad Ascoli in questi giorni in cui l’emergenza Coronavirus non si è affatto attenuata, ha scatenato un mare di polemiche: nei suoi confronti e anche in quelli della società.

La squadra al lavoro al Picchio Village

Ma mister Andrea Sottil in questo momento ha ben altre priorità. Prima di tutte, c’è quella di schiodarsi dall’ultima posizione in classifica, ormai occupata da diverse settimane. Sabato 16 gennaio alle ore 14 i bianconeri sono attesi da una trasferta abbastanza delicata sul campo del Cittadella, terzo in classifica a quattro lunghezze dalla capolista Empoli. Il tecnico 47enne spera di proseguire con l’approccio tecnico e mentale emerso a partire dal suo approdo in panchina. I calciatori bianconeri, dopo settimane di prestazioni che lasciavano ben poca fiducia al resto dell’ambiente, hanno dimostrato con l’avvento del trainer piemontese di potersela giocare anche con avversari tecnicamente ben più attrezzati.

Difficilmente per la partita del “Tombolato” Sottil potrà contare su Soufiane Bidaoui, ufficializzato soltanto nella giornata di oggi. Se la sua convocazione sembra in bilico, ci si può aspettare un apporto diretto fin da subito da Simone Pinna e Adrian Stoian, che hanno lavorato a pieno regime fin dalla giornata di lunedì. Per il resto, ad esclusione del misterioso (si fa per dire) tesserato positivo al covid, il gruppo che parte domani per il Veneto dovrebbe essere praticamente al completo.

Negli ultimi giorni mister Sottil ha cercato di far riprendere ai suoi fin da subito i ritmi che hanno caratterizzato le ultime uscite ufficiali. Nella seduta odierna di allenamento al “Picchio Village” la squadra ha svolto un lavoro tattico di squadra, seguito da esercitazioni sui calci piazzati. I bianconeri torneranno in campo alle ore 10 di domani per la consueta rifinitura pre partita. A seguire verrà diramata la lista dei convocati ed il gruppo partirà per Cittadella.

Il diesse Polito

MERCATO – Non c’è sosta nel frattempo per il direttore sportivo Ciro Polito, che continua a lavorare sia sul fronte delle entrate sia su quello delle uscite. Sono diverse le situazioni da risolvere in rosa, con diversi calciatori ai margini del progetto e in attesa di eventuali offerte da altre società. In entrata si sta ancora attendendo per il tesseramento di Fabrizio Cacciatore, che ha raggiunto la città picena già da un paio di giorni. Tutto fatto, invece, per il centrocampista classe 1999 Andrea Danzi, che arriverebbe in prestito dal Verona. Per concludere l’operazione c’è, però, da aspettare l’ok del club scaligero, che deve prima assicurarsi un sostituto prima di concedere il via libera.

ARBITRO – Alberto Santoro della sezione di Messina è l’arbitro designato per dirigere Cittadella-Ascoli, match valido per la 18esima giornata di andata che si gioca alle ore 14 al “Pier Cesare Tombolato” di Cittadella. Il fischietto siciliano, al primo incrocio della propria carriera con il club bianconero, sarà coadiuvato dagli assistenti Enrico Caliari di Legnago e Francesca Di Monte di Chieti. Quarto ufficiale Ivan Robilotta di Sala Consilina.

Ascoli, c’è l’ufficialità di Bidaoui: «Ho scelto la squadra che mi ha voluto di più»

L’Ascoli chiude per Bidaoui e guarda agli svincolati: vicino Cacciatore, ma si pensa anche alle uscite

Serie B: si riparte con un mega spezzatino

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X