Quantcast
facebook rss

Strada Statale 16,
arriva il semaforo intelligente

GROTTAMMARE - Attivato l'impianto all'ingresso nord dell'abitato cittadino. Attraversamento pedonale a chiamata, con segnale acustico per i non vedenti, e maggior sicurezza per tutti in un punto da sempre delicato
...

Sono attive le nuove funzionalità del semaforo sulla Strada Stale 16 all’ingresso nord dell’abitato cittadino, con benefici sia per la sicurezza dei residenti della zona che per i collegamenti con il vecchio incasato e il lungomare.

L’attivazione del semaforo

L’impianto, infatti, si trova all’incrocio con via dei Pini, che è la prima strada di accesso alla zona alta della città per chi proviene da nord, e dunque può evitare di raggiungere il centro urbano, ed è in linea con un sottopassaggio pedonale ferroviario che immette sul lungomare Colombo.

Il nuovo semaforo permette l’attraversamento pedonale a chiamata, con segnale acustico per i non vedenti, e regola il transito da e per via dei Pini grazie a sensori che leggono il flusso viario. L’impianto si caratterizzava già come punto di videosorveglianza urbana.

L’attivazione è stata coordinata dal Comando della Polizia locale.

«Si tratta di un semaforo intelligente – spiega il comandante Stefano Proietti – perché regolamenta le correnti veicolari, favorendo lo scorrimento del transito sulla Statale, ma evita la conflittualità del traffico in uscita da via dei Pini. Nel contempo rallenta anche la velocità dei veicoli, perché, oltre allo scattare del rosso e dunque a fermarsi e alla segnaletica luminosa, l’automobilista in prossimità di questi impianti tende a muoversi con prudenza».

Approvato dalla Giunta comunale nel mese di agosto, il progetto è stato realizzato da Enel Sole al costo di circa 13.000 euro, derivanti dall’avanzo di amministrazione. L’opera era molto attesa dai residenti della zona, che si sviluppa lungo uno dei rari tratti sinuosi della frequentatissima Statale 16, ad alto rischio per la sicurezza pubblica.

In quel punto, è recente la costruzione di marciapiedi; inoltre, per proteggere il passaggio pedonale esistente, erano stati installati dei segnalatori lampeggianti che però non si sono rivelati adeguati allo scopo, da lì la decisione di attivare una tecnologia semaforica più avanzata.

«Abbiamo voluto investire su questo nuovo impianto semaforico perché da tempo quella zona era sotto osservazione -dichiarano il sindaco Enrico Piergallini e il consigliere alla viabilità Luigi Travaglini-. Troppo spesso si è sfiorato un grave incidente. Il nuovo impianto metterà in sicurezza i pedoni e le immissioni veicolari. L’intervento segue quello della costruzione dei marciapiedi avvenuto alcuni anni fa con l’obiettivo di dare maggiore sicurezza ai residenti che devono convivere con un asse viario frequentatissimo come la Statale 16».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X