Quantcast
facebook rss

L’Ascoli piazza il colpo Dionisi
e attende anche Danzi

SERIE B - Il direttore Polito ha chiuso per l'ingaggio del bomber reatino, che sarà oggi in città e firmerà un contratto di due anni e mezzo. Si attende il via libera dei veneti per il prestito del centrocampista. In uscita è fatta per la cessione di Gerbo al Cosenza: ha onorato la maglia bianconera fino all'ultimo sebbene fosse consapevole della cessione
...

di Salvatore Mastropietro

La telenovela di mercato iniziata quasi un mese fa è destinata a concludersi: Federico Dionisi è pronto a diventare un nuovo calciatore dell’Ascoli. Dopo settimane di continui contatti tra le parti, per l’inizio dell’avventura in bianconero dell’esperto attaccante reatino mancano solo firma e visite mediche. Il calciatore sarà in città già in giornata e da domani sarà a piena disposizione dello staff tecnico di mister Andrea Sottil. Il direttore sportivo Ciro Polito, con il beneplacito del patron Massimo Pulcinelli, è riuscito a convincere Dionisi, su cui si erano posate le attenzioni di diverse squadre di Serie B. Alla fine l’hanno spuntata i bianconeri, grazie anche al rapporto personale tra diesse e giocatore, che hanno giocato insieme ai tempi della Salernitana nella stagione 2009-2010. L’attaccante firmerà un contratto di due anni e mezzo fino al 2023 e percepirà un ingaggio importante.

Federico Dionisi (foto Frosinone Calcio)

Appena venuta a conoscenza della rottura irrimediabile tra Dionisi e la società del Frosinone (presidente Stirpe in primis), la dirigenza ascolana ha individuato subito il bomber ormai ex ciociaro come profilo ideale per il proprio reparto offensivo. In particolare, Dionisi sembra integrarsi perfettamente nel 4-3-1-2 su cui mister Sottil ha, almeno nelle intenzioni, voglia di continuare a puntare nell’immediato futuro. Nella prima parte di stagione, prima di essere messo fuori squadra, Dionisi ha collezionato un totale di 10 presenze tra campionato e Coppa Italia senza mai andare a segno. Nella cadetteria può vantare l’invidiabile score di 97 reti in 279 presenze, dato che per il momento lo piazza al ventunesimo posto della classifica all time dei marcatori di Serie B. Nelle due stagioni vissute in Serie A con la maglia del Frosinone ha collezionato 45 gettoni con 10 gol segnati. Completa il quadro della carriera l’esperienza vissuta in Portogallo con la maglia dell’Olhanense (24 presenze e 8 reti). Tutto questo in attesa che proprio l’Ascoli possa rappresentare un’altra parentesi importante della propria carriera, soprattutto in un momento in cui il club bianconero ha disperatamente bisogno di punti e gol.

Andrea Danzi

CALCIOMERCATO – Un’altra trattativa ormai in dirittura d’arrivo riguarda il centrocampista del Verona Andrea Danzi. Il club scaligero ha accettato di cedere il calciatore classe 1999 in prestito secco, ma non ha ancora dato il via libera. I veneti stanno facendo i conti con una piccola emergenza in mediana dovuta a qualche infortunio di troppo, ma il recente acquisto di Sturaro dal Genoa potrebbe sbloccare a breve la situazione.

Alberto Gerbo in azione contro il Chievo

In uscita è fatta per la cessione di Alberto Gerbo al Cosenza. Il calciatore, in scadenza con l’Ascoli a fine stagione, verrà ufficializzato dai calabresi tra lunedì e martedì. Fino all’ultimo il centrocampista ex Foggia ha onorato da professionista i suoi impegni con i bianconeri, scendendo in campo da titolare ieri contro il Chievo sebbene fosse ben consapevole dell’imminente trasferimento. Un comportamento, quello di Gerbo, che si pone in antitesi con quello di Michele Cavion. A detta del patron Pulcinelli, intervenuto in settimana sulle colonne del Corriere dello Sport, il centrocampista scuola Juventus «si è tirato indietro» prima della trasferta di Cittadella. Una decisione che gli ha precluso qualsiasi chance di rinnovo con il club bianconero, come chiaro ormai da tempo, in attesa che anche per lui si trovi una destinazione.

Ascoli-Chievo 0-0: per i bianconeri un “brodino” che li lascia all’ultimo posto

Ascoli, Sottil: «C’è rammarico, dobbiamo sempre cercare di vincere»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X