Quantcast
facebook rss

Manita della Samb
che batte 5-1 il Carpi:
Lescano “hombre del match”

SERIE C - Cinquina agli emiliani: non capitava dal campionato di D 2014-2015. Svantaggio iniziale, poi il pari di Cristini e l'eurogol di Lescano che spiana la strada al successo. Un'altra rete dell'italo-argentino, quindi Angiulli e Masini a fissare il risultato
...

Il secondo gol di Lescano (foto Sambenedettese Calcio)

di Benedetto Marinangeli

La Samb cala la cinquina con il Carpi e spazza via in un colpo solo le polemiche del dopo Padova. Hombre du match Facundo Lescano autore di una doppietta ma fondamentale nel sorpasso agli emiliani con un eurogol da fare vedere ai bambini insieme alla rovesciata vincente con la Vis Pesaro. Peccato per l’infortunio di Shaka Mawuli che potrebbe restare fuori per un po’ di tempo.

Angiulli esulta (foto Sambenedettese Calcio)

L’ultima manita riservata ad una formazione avversaria, la Samb l’aveva data all’Olympia Agnonese nell campionato di serie D 2015-2016, il 6 dicembre 2015 per la precisione. In serie C, invece, si deve andare alla stagione 2003-2004 quando i rossoblù rifilarono la cinquina alla Fermana nel derby del Riviera.

Zironelli recupera Botta e lo schiera dietro alle due punte Nocciolini. Lescano per un 3-4-1-2 a trazione anteriore. Foschi in soli due giorni di allenamenti non stravolge il Carpi ed affida le chiavi dell’ attacco alla coppia De Cenco-Giovannini. Atteggiamento tattico a specchio tra le due formazioni.

Al 4’ è Angiulli con uno shoot dalla distanza ad impegnare nella respinta Rossini. Tre minuti dopo si infortuna Shaka Mawuli che esce dal campo piangendo ed al suo posto Zironelli inserisce De Ciancio. Al 10’ pt la doccia fredda, con il Carpi che passa in vantaggio. Bella triangolazione Mastorur-Ghion-Mastour che salta facile Cristini e si presenta solo davanti a Nobile fulminandolo con un preciso rasoterra. La gara si mette in salita per la Samb con il Carpi che ne approfitta sfiorando il raddoppio con De Cenco che di testa colpisce la traversa.

Al 26’ la Samb va vicino al pareggio con De Ciancio il cui colpo di testa su angolo di Botta viene respinto dal portiere ospite che si ripete anche nella ribattuta da terra del centrocampista argentino. Cristini si riscatta al 34’ realizzando il gol del pareggio. Angolo di Botta respinta del portiere ospite, il pallone viene recuperato da Nocciolini che serve il difensore rossoblù che da due passi batte Rossini. Al 37’ è Lescano a sprecare da due passi di testa su un bel cross di Trillò, con il pallone che scheggia la traversa. Ma cinque minuti dopo il bomber rossoblù si fa perdonare con un gran destro dalla distanza che si spegne nell’ angolo alto alla sinistra di Rossini. Ci prova anche Nocciolini ma il suo destro si perde sul fondo.

(foto Sambenedettese Calcio)

La ripresa inizia con un paio di conclusioni dalla distanza del Carpi ben controllate da Nobile. Ma la Samb al 9’ cala il tris. Punizione di Angiulli dai venti metri che coglie impreparato Rossini. E quarto centro stagionale per il centrocampista rossoblù. Un minuto dopo Nocciolini trova sul secondo palo Masini la cui conclusione in mezza girata acrobatica viene  respinta dal portiere ospite con l’ausilio del palo. Il poker della Samb arriva al 21’ con Lescano (sesto centro stagionale) che dopo uno svarione difensivo emiliano recupera palla in area e batte Rossini.

Al 28’ un’azione personale di Nocciolini meritava miglior sorte con la sua conclusione che veniva respinta da Rossini che si oppone anche al tentativo di tap in di Botta. Il Carpi si fa vedere con un colpo di testa di Gozzi ma Nobile è attento e blocca a terra. Ci prova  anche Bacio Terracino ma la sua conclusione è centrale. Samb in completo controllo della gara. Ed al 40’ ecco la cinquina rossoblù con una pregevole azione in ripartenza. Botta per Bacio Terracino che di tacco trova l’inserimento di Masini che controlla con il petto e batte Rossini per la quinta volta. Ed all’ ultimo minuto di recupero Rossini si oppone allo scatenato Masini. La Samb torna così alla vittoria e sabato ecco la trasferta di Gubbio.

Zironelli (foto Sambenedettese Calcio)

SAMB (3-4-1-2): Nobile 6; Cristini 6,5 (12’ st Biondi 6), D’Ambrosio 6, Enrici 6; Masini 7,5, Angiulli 7 (30’ st D’Angelo 6), Shaka Mavuli sv (8’ pt De Ciancio 6,5), Trillò 6,5 (14’ st Liporace 6); Botta 6,5; Nocciolini 6,5 (30’ st Bacio Terracino 6), Lescano 8. A disposizione:  Laborda, Fusco, Di Pasquale, Chacon, Serafino, Mehmetaj, Goichoechea. Allenatore: Zironelli 6,5.

CARPI (3-4-1-2): Rossini 5,5; Ercolani 5, Gozzi 5, Sabotic 5; Lomolino 5 (19’ st Ceijas 5), Fofana 5,5, Marcellusi 5,5 (12’ st Bayeye 5), Ghion 5,5 ; Mastour (28’ st Bellini sv) 6; Giovannini 5 (12’ st Ferretti 5) De Cenco 6. A disposizione: Pozzi, Davonaro, Offidani Fattò, Venturi, Salata, Motoc, Cavazza, Marino. Allenatore: Foschi 5,5.

Arbitro: Giordano di Novara 6 (assistenti Massimino e Gualtieri, quarto ufficiale Moriconi).

Reti: 10’pt Mastour (C), 34’pt Cristini (S), 42’pt e 21’st Lescano (S), 9’st Angiulli (S), 40’st Masini (S).

Note: ammoniti Trillò (S), Cristini (S), Ceijas (C) e Gozzi (C). Angoli 12-3 per la Samb. Recupero 2’+3′.

Serie C: la Samb si affaccia nel gruppo delle prime


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X