Quantcast
facebook rss

I rifiuti non venivano tracciati,
denunciato il presidente della società

L'INDAGINE dei Carabinieri Forestali ha messo nel mirino l'attività di gestione di molti comuni del Piceno e del Fermano. I registri non erano tenuti nel rispetto della normativa. Nel novero anche materiale pericoloso come batterie e medicinali
...

I rifiuti non venivano tracciati. Non se ne conoscevano l’origine nè le coordinate di smaltimento in quanto i registri non erano tenuti nel rispetto della normativa.

Forestali in azione contro la mala gestione dei rifiuti

Per questo è stato denunciato il presidente del consiglio d’amministrazione di una società che si occupa della gestione dei rifiuti di molti comuni del Piceno e del Fermano.

L’atto è giunto a conclusione dell’attività investigativa condotta dallo scorso marzo dai Carabinieri della Forestale di Montegiorgio (Fermo).

Stano alle indagini, l’attività della società è stata svolta non garantendo la tracciabilità dei rifiuti ed, appunto, omettendo la giusta tenuta dei registri di carico e scarico per tipologia, caratteristiche e quantità dei rifiuti trattati.

Non a caso i Forestali hanno riscontrato anche la presenza anche di rifiuti pericolosi quali batterie esauste e medicinali. Reati che violano il Testo Unico Ambientale, con pene che vanno da 3 mesi a 1 anno di detenzione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X