facebook rss

Dimezzati gli incidenti,
bene la videosorveglianza:
il report della Polizia Locale

MONTEPRANDONE - Netto calo dell’incidentalità: rilevati 24 sinistri a fronte dei 43 del 2019 e dei 50 del 2018. Massimo impegno sul fronte controlli anti Covid: controllate 497 persone e decine di attività. Tutti i dati

Festa di Santa Barbara per la Polizia Locale

E’ stato un anno di intensa attività per la Polizia Locale, che ha visto incrementare il proprio organico con 2 nuove assunzioni, una a gennaio e l’altra a dicembre. In occasione della giornata di San Sebastiano Santo Patrono delle Polizie Locali d’Italia, celebrata lo scorso 20 gennaio presso il Convento di San Giacomo, il comandante Eugenio Vendrame ha diffuso il report delle attività svolte nel 2020 appena trascorso.

Il sindaco Loggi, il presidente del consiglio Riccio e il comandante Vendrame

Dati generali – I servizi generali gestiti dal Comando sono stati 8.850 tra richieste di intervento, informazioni e segnalazioni giunte alla centrale operativa di via delle Magnolie, 3.670 pratiche gestite, 42 ordinanze in materia di viabilità, 31 pratiche di occupazione suolo pubblico e 8 nulla osta per trasporti eccezionali e impianti pubblicitari.

In materia di controlli e servizi anagrafici gli accertamenti sono stati 435, mentre 3 sono quelli in materia di edilizia e urbanistica. Su 28 controlli ambientali effettuati, 7 sono state le sanzioni tra abbandono di rifiuti e mancata raccolta di deiezioni canine.

In materia di Polizia Giudiziaria 4 le notizie di reato trasmesse alla Procura di Ascoli e 14 gli atti adempiuti su delega di altre Procure. Da segnalare tra l’altro, sempre nell’ambito delle attività di Polizia Giudiziaria, l’individuazione e la cattura, in collaborazione con i Carabinieri, di due soggetti autori di furti nel territorio.

Polizia Stradale e pronto intervento – Per quanto riguarda l’incidentalità si è registrato un netto calo dei sinistri stradali: dai 50 rilevati nel 2018, ai 43 del 2019 si è passati ai 24 incidenti nel 2020, di cui 2 con successiva individuazione dei responsabili che si erano dati alla fuga, con danni solo a cose.

Controlli in sala videosorveglianza

Per i servizi autovelox sono 35 quelli effettuati del 2020 a fronte di 2.935 violazioni alle norme del Codice della Strada (Cds) di cui 1.261 per eccesso di velocità, 1.281 per inosservanza del segnale semaforico “Vistared” e 393 per altre violazioni.

Controllo del territorio e videosorveglianza – Nonostante la chiusura parziale delle scuole per l’emergenza Covid, i controlli giornalieri presso i plessi di Monteprandone risultano essere stati 590.

Per quanto invece concerne la videosorveglianza, proprio nel 2020, il sistema è stato implementato con fondi del Ministero dell’Interno pari a 24.000 euro più altri 24.000 del Comune.

Il sistema così integrato consta quindi ora di 60 telecamere di cui 20 Optical Character Recognition con lettore ottico che permette la lettura delle targhe dei veicoli in entrata ed in uscita di varchi cittadini; sono state 104 le ore di visione di immagini richieste da altri organi di Polizia.

Sempre in tema in videosorveglianza, il Comune dha aderito al progetto “Marche Smart View” per la realizzazione di un sistema integrato di videosorveglianza in ambito sovracomunale con diversi enti e capofila il Comune di Macerata, che prevede l’integrazione e la condivisione tra organi di Polizia Statale e Locale, delle informazioni provenienti dai transiti registrati dalle telecamere Ocr con l’obiettivo di svolgere azioni congiunte per migliorare la sicurezza generale dei cittadini.

Attività connessa con l’emergenza Covid – Le donne e gli uomini del comando hanno anche effettuato attività connesse con l’emergenza sanitaria in materia di polizia amministrativa e commerciale con 2.600 controlli e verifiche su esercizi commerciali ed attività produttive (con 10 sanzioni amministrative comminate), ma anche relative a servizi per l’ordine pubblico, coordinati dalla Questura di Ascoli, per un totale di 216 giorni in cui sono state controllate 497 persone.

«Dal quadro complessivo emerge la grandissima dedizione che il nostro comando impiega per la tutela della sicurezza della nostra comunità – commenta il presidente del Consiglio comunale con delega Antonio Riccio-. Ancor di più quest’anno che ha visto i nostri agenti impegnati nei servizi connessi al Covid. Da sottolineare i dati relativi all’incidentalità che in due anni si sono dimezzati, da 50 sinistri registrati nel 2018, siamo passati ai 24 del 2020. Un segnale tangibile questo, della bontà della campagna di controlli mirata al rispetto dei limiti di velocità e alla sicurezza sulle strade tramite rilevatori di velocità e impianto semaforico. Nei prossimi anni continueremo a puntare sulla tecnologia, in particolare in materia di videosorveglianza, come alleata nel lavoro quotidiano e continueremo a farlo prevedendo di dotarci di ulteriori telecamere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X