Quantcast
facebook rss

Esercitazione notturna
dei Vigili del fuoco

ASCOLI - Con l'utilizzo di tecniche speleo-alpino-fluviali (Saf), è avvenuta al ponte di Porta Maggiore. Simulato il recupero di una persona caduta da un'altezza di 37 metri
...

L’esercitazione notturna dei Vigili del fuoco al ponte di Porta Maggiore

Esercitazione speleo-alpino-fluviale (Saf) del comando dei Vigili del fuoco di Ascoli. Al ponte di Porta Maggiore, ad Ascoli, la scorsa notte hanno simulato un intervento di soccorso con l’obiettivo di utilizzare nel modo più efficace possibile le diverse tecniche di soccorso, le attrezzature e mezzi a disposizione, simulando soccorsi in scenari ambientali reali.

Ma è servito anche per delineare linee guida e procedure operative standard finalizzate alla possibile applicazione delle tecniche del soccorso in scenari ambientali di soccorso particolarmente complessi.

La simulazione – con l’utilizzo di tecniche Saf e un’autoscala – è consistita nel recupero di una persona infortunata, caduta da una altezza di 37 metri.

Esercitazione dall’esito positivo con i pompieri che hanno verificare sul campo l’applicazione e l’adattamento delle varie tecniche di soccorso.

Per l’occasione c’è stata la collaborazione della Prefettura di Ascoli e altre forze dell’ordine, in particolare il Comando della Polizia Municipale, con una pattuglia presente sul posto per tutta la durata dell’esercitazione per controllare la sicurezza di persone e veicoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X