Quantcast
facebook rss

Festeggiano lo stesso il Carnevale,
lo sfogo del sindaco: «Irresponsabili»

MONTEFIORE - Il primo cittadino Lucio Porrà si esprime in maniera dura verso coloro i quali non hanno rinunciato alla festa nonostante le restrizioni anti Covid: «Non c'erano solo giovani ma anche padri e madri di famiglia. Le autorità stanno indagando e ognuno si assumerà le proprie responsabilità. Martedì pronto a chiudere alcune attività»
...

Dopo Offida, dove il sindaco è stato costretto a stigmatizzare pubblicamente il comportamento di alcuni cittadini, rei di aver provato a dare vita al Bove Finto nonostante le restrizioni anti Covid, ecco Montefiore.

Montefiore, Carnevale 2019

Ritornello molto simile, con annesso sfogo del primo cittadino Lucio Porrà che non ci sta e attacca coloro i quali non riescono a rinunciare ai festeggiamenti di Carnevale.

«Volevo ringraziare tutti quelli che festeggiando, sabato il precarnevale e domenica il Carnevale, mi hanno fatto prendere una bella strigliata da organi superiori -dice-. Premesso che non c’erano solo giovani ma anche padri e madri di famiglia irresponsabili, non avete tradito solo la mia fiducia dopo la richiesta fatta dalla Proloco dove si chiedeva di mettere un po’ di musica e ricordare le edizioni passate, per non interrompere la nostra tradizione carnevalesca, ma vigliaccamente non avete pubblicato nulla come se il sindaco (stupido del villaggio) e le autorità competenti non avessero saputo».

Il sindaco Porrà

«Le autorità competenti stanno indagando e poi ognuno si assumerà le proprie responsabilità -continua Porrà-.
Quello che invece preoccupa il sottoscritto e che questa vostra irresponsabilità provochi casi di Covid, di cui vi riterrò responsabili. Martedì chiederò alla Proloco di sospendere ogni manifestazione e ho chiesto il rafforzamento del controllo da parte delle forze dell’ordine e se serve anche la chiusura di alcune attività. Poi non venite a chiedere scusa, la fiducia va guadagnata».

“Bove Finto”, ignoti violano il divieto Massa: «Offesa per la comunità»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X