Quantcast
facebook rss

Una raccolta firme
contro la propaganda
fascista e nazista

ASCOLI - Il comitato civico "Ascolto & Partecipazione" ha aderito all'iniziativa del sindaco di Stazzema per presentare una proposta di legge di iniziativa popolare. Nel weekend banchetto in Piazza Arringo
...

Il Monumento ossario di Sant’Anna di Stazzema

Hanno aderito numerose città d’Italia all’iniziativa di Maurizio Verona, sindaco di Stazzema (Comune medaglia d’oro al valore militare), che ha lanciato la raccolta firme per la presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare “Norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti”.

Verona, che è anche presidente del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema, lo ha fatto come primo cittadino di Stazzema (Lucca), per conto del comitato promotore

Tra queste anche Ascoli, con il comitato civico “Ascolto & Partecipazione” che sabato 20 e domenica 21 febbraio raccoglierà firme con un banchetto, dalle ore 10 alle 13, in Piazza Arringo-incrocio corso Trieste.

Possono firmare solo i residenti nel Comune di Ascoli, muniti di documento di identità. Sarà presente anche uno dei consiglieri comunali di Ascolto & Partecipazione (Emidio Nardini e/o Antonio Canzian).

L’eccidio di Sant’Anna di Stazzema, una fucilazione di massa, venne commesso dai nazisti il 12 agosto 1944. Come accertato dalla magistratura militare italiana, non si trattò di una rappresaglia ma di un vero e proprio atto terroristico. Vennero massacrati centinaia di inermi civili, tra cui molte donne e bambini, perfino una bimba di soli 20 giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X