facebook rss

Recupero del campo da calcio,
accordo tra Comune e parrocchia

COSSIGNANO - Siglato il contratto di comodato ad uso gratuito dal sindaco Roberto Luciani e da don Tommaso Capriotti, che cede l'intera area sportiva di via Cimicone per i prossimi 25 anni

di Simone Corradetti 

C’è l’accordo tra il Comune e la parrocchia di Santa Maria Assunta sul recupero del campo da calcio che ha visto crescere molti ragazzi di diverse generazioni. Un comodato ad uso gratuito siglato dal sindaco Roberto Luciani e dal parroco don Tommaso Capriotti che cede l’intera area sportiva di via Cimicone per i prossimi 25 anni.

Siglato l’accordo per il campo da calcio

«Un luogo di ritrovo storico – ha affermato il primo cittadino – che va riqualificato per le attività sociali e giovanili del territorio, e in perfetta sinergia con l’associazionismo religioso, la pro loco, e la polisportiva. Puntiamo – conclude Luciani – a non far scappare le giovani generazioni, in modo tale da evitare un ulteriore calo demografico».

Alle parole del sindaco, si aggiungono quelle del parroco don Tommaso Capriotti. 
«Ci tengo a rimarcare l’importanza dei ragazzi nella Chiesa cattolica -spiega- con lo spirito di amicizia, fraternità universale come ricordato da Papa Francesco, e un ringraziamento particolare va al vescovo di San Benedetto Carlo Bresciani che ha accolto favorevolmente questa collaborazione tra il clero, e le istituzioni civili».
Cossignano, meglio conosciuta come l’ombelico del Piceno, prova a ripartire con le sue attività che si svilupperanno nei prossimi mesi primaverili ed estivi, considerata l’emergenza Coronavirus che ha investito tutti, e la ricostruzione di alcuni edifici pubblici danneggiati dal terremoto del 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X