facebook rss

Attentato in Congo,
bandiere a mezz’asta in Comune

SAN BENEDETTO - La scelta del sindaco Piunti dopo la morte dell'ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci

Piunti davanti alle bandiere a mezz’asta

Attentato in Congo, bandiere a mezz’asta per il Comune. Un segno di lutto dopo che due cittadini italiani, l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, hanno perso la vita ieri a causa di un attentato in un villaggio vicino alla città di Goma.

«Anche in qualità di vicepresidente vicario dell’Anci Marche -spiega il sindaco Pasqualino Piunti– ho ritenuto di aderire subito alla proposta dell’Anci nazionale di esporre a mezz’asta il tricolore che sventola sul pennone del Municipio in segno di lutto per il gravissimo attentato che ha visto perire in terre lontane, insieme al loro autista locale, due fedeli servitori della Repubblica impegnati in azione di pacificazione di un territorio tormentato».

«Mi auguro che gli accertamenti appena avviati facciano piena luce su quanto accaduto, unico modo per attenuare, per quanto possibile, il dolore delle famiglie».

Carabiniere morto in Congo: «Era stato a Roccafluvione per dare una mano ai terremotati»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X