facebook rss

“Guarda che buono!”,
le uova solidali
dell’Unione ciechi

ASCOLI - L'iniziativa compie dieci anni. Al via la vendita dei dolci pasquali con il ricavato destinato al finanziamento dei progetti rivolti ai bambini e agli adulti con disabilità visiva

Uova Pasqua Margherita Anselmi e Giglola Chiappini unione ciechi

Doppia festa per la Pasqua 2021 all’Unione ciechi e ipovedenti di Ascoli-Fermo. Un carico di uova solidali è infatti pronto a partire e finanziare, con il ricavato della vendita, i progetti rivolti ai bambini e agli adulti con disabilità visiva.

Il progetto, che compie dieci anni, quest’anno è stato battezzato “Guarda che buono!” e prevede la vendita di uova pasquali di cioccolato al latte o fondente da 400 grammi.

Prodotte dalla storica azienda Giammarini, le uova possono essere ordinate direttamente all’Uici, telefonando allo 0736.250133 scrivendo una mail a segretario@uicap.it oppure recandosi nella sede ascolana di Via Copernico. Disponibile anche la consegna a domicilio.

La raccolta fondi sosterrà i progetti dell’Officina dei Sensi, la struttura che ospita l’Unione ciechi e ipovedenti, un centro d’eccellenza per la riabilitazione.

Lo scorso anno, nonostante il lockdown che non permetteva di uscire di casa, l’Uici evase 300 ordini ricevuti.

Uova Pasqua Federica unione ciechi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X