Quantcast
facebook rss

Pochi poliziotti in Riviera,
l’allarme arriva dal sindacato

SAN BENEDETTO - Il segretario del Sap, Massimiliano d'Eramo: «Nella rissa di via Manara è intervenuta l'unica Volante disposizione del Commissariato. Non è la prima volta, e questa estate cosa accadrà?». Appello ai rappresentanti di quartiere affinchè intervengano anche loro sulle istituzioni. La richiesta del Taser in dotazione
...

Il Commissariato di Polizia di San Benedetto

Nella serata di sabato scorso 27 febbraio, uno dei giorni notoriamente “più caldi”, a San Benedetto si è verificata l’ennesima rissa che, dai primi accertamenti sono risultati essere di diverse nazionalità (nordafricani e albanesi) e con la partecipazione anche di un italiano. Cinque persone sono finite all’ospedale, una addirittura colpita da un martello. Poteva andare certamente peggio sia ai protagonisti della rissa che ai poliziotti dell’unica Volante intervenuta in via Manara.

«Per l’ennesima volta – afferma Massimiliano d’Eramo, segretario provinciale del sindacato di Polizia Sap – siamo costretti a denunciare i rischi cui sono andati incontro colleghi dell’unica volante a disposizione del Commissariato di San Benedetto. Quello che ci preoccupa particolarmente è che l’episodio è avvenuto nel periodo invernale, e ci chiediamo: cosa accadrà in Riviera nel periodo estivo?

Pattuglie della Polizia sul lungomare

Purtroppo stiamo verificando in quasi tutte le città la voglia di libertà della gente, soprattutto dei giovani, sta provocando queste gravi e insensate reazioni. Chiediamo – insiste – però con forza istituzioni preposte di attivarsi immediatamente per richiedere ulteriore personale, proveniente anche da altri Reparti, per garantire non solo maggiore vigilanza del territorio, ma soprattutto maggiore sicurezza degli operatori che si trovano a svolgere il delicato servizio su strada, oltre che dello stesso cittadino.

I tagli lineari effettuati negli ultimi anni dal Governo sulla sicurezza – spiega il segretario del Sap –  hanno prodotto e produrranno, ancora di più in futuro, le problematiche segnalate. Nel caso di San Benedetto, una sola Volante non può rispondere a più emergenze che si verificano nel medesimo momento, specialmente se di sabato sera. E nemmeno si possono costringere i colleghi a fare più di quanto già fanno con straordinari e doppi turni.

Massimiliano d’Eramo, segretario del Sap

Chiediamo, una volta per tutte, che venga dato in dotazione il Taser, strumento di non violenza per antonomasia ma che, nella stragrande maggioranza dei casi, svolge una funzione di deterrente eccezionale contro comportamenti violenti.

Le ferie, che sono un diritto irrinunciabile, valgono anche per i poliziotti, che le hanno accumulate nel corso degli anni per garantire i minimi servizi istituzionali dopo i tragici eventi sismici avvenuti del 2016 e 2017. Ferie che ora si rischia di perdere in quanto non usufruite nei termini previsti: oltre il danno, anche la beffa.

Ci rivolgiamo ai rappresentanti dei quartieri di San Benedetto che tante volte hanno sollevato le criticità chiedendo loro di aiutarci nella battaglia e interessare gli organi di Governo affinché provvedano ad aggregare a San Benedetto un congruo numero di poliziotti, come peraltro avviene da anni in tanti altri centri turistici. Se un giorno dovesse accadere qualcosa di grave – conclude d’Eramo – vorremmo evitare di pronunciare la fatidica frase “Ve lo avevamo detto”».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X