facebook rss

Spaccio di droga davanti al Sert,
tutti condannati con pene soft

ASCOLI - Si tratta dell'operazione risalente al 2014 che portò in carcere quattro persone grazie anche alle intercettazioni ambientali ad opera dei carabinieri

Si è concluso con sei condanne il processo (leggi l’articolo) per lo spaccio di droga davanti al Sert dell’Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno smascherato nel 2014 grazie alle indagini dei carabinieri e della Procura anche con l’ausilio di telecamere piazzate all’ingresso della struttura.

All’epoca finirono in manette quattro persone e denunciate altre venti con l’accusa di aver ceduto droga (eroina e hashish) alle persone che si recavano al Sert per cercare di disintossicarsi.

La sentenza è stata emessa oggi pomeriggio dal collegio penale presieduto dal giudice Claudia Di Valerio con pene oscillanti da un anno a sei mesi nei confronti dei sei imputati finiti a processo.

Gli imputati sono stati assistiti dagli avvocati Silvia Morganti, Maurio Gionni, Felice Franchi, Umberto Gramenzi e Grazia Rita Occhiochiuso.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X