facebook rss

Contributo comunale
ai circoli per anziani
«Punto di riferimento per il territorio»

ARENGO - Il sindaco Fioravanti e l'assessore Brugni hanno accolto le 16 domande per supportare le associazioni in difficoltà a causa della pandemia, riconoscendo loro un ruolo centrale nella società ascolana. Ecco l'elenco dei beneficiari e l'importo assegnato

Il sindaco Marco Fioravanti e l’assessore Massimiliano Brugni

L’Amministrazione Comunale ha pubblicato la determina relativa all’erogazione di contributi straordinari a favore dei circoli ricreativi per anziani presenti sul territorio comunale.

Sono 16 i circoli ricreativi per anziani presenti ad Ascoli che hanno ricevuto un contributo straordinario dall’Amministrazione comunale che aveva appositamente messo a bando 26.900 euro.

«Lo stanziamento di questi fondiha detto il sindaco di Ascoli Marco Fioravantiva letto come volontà da parte dell’Amministrazione comunale di sostenere e supportare i circoli ricreativi per anziani del territorio.

Questi infatti sono parte integrante del tessuto sociale della nostra città.

I circoli, dislocati nel centro storico e nelle nostre frazioni, rappresentano un vero e proprio punto di riferimento soprattutto per la fascia più anziana della popolazione.

Da marzo dello scorso anno, i circoli per anziani stanno purtroppo affrontando un profondo periodo di crisi e per loro risulta davvero difficile far fronte alle spese fisse che devono comunque continuare a sostenere.

Per questo motivo abbiamo deciso di erogare questi contributi, per mostrare concretamente la nostra vicinanza ai circoli ricreativi per anziani del territorio».

Uteap (Foto d’archivio)

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore ai servizi sociali Massimiliano Brugni: «La pandemia ha generato tante difficoltà a livello economico e sociale.

Come Amministrazione abbiamo messo in campo tanti aiuti in favore di cittadini, famiglie e di quanti avevano bisogno, ma siamo voluti intervenire con un reale sostegno anche nei confronti dei circoli ricreativi per anziani: senza un adeguato supporto economico, si corre il serio rischio che tali circoli possano definitivamente chiudere.

E non possiamo permetterlo, visto il ruolo cruciale che rivestono per i nostri anziani, spina dorsale e fulcro della nostra società. Per questo motivo abbiamo stanziato un totale di 26.900 euro in favore dei circoli ricreativi per anziani, sostenendoli concretamente nell’attesa che possano tornare a svolgere ogni giorno le loro attività».

Ecco quali sono le associazioni e circoli ricreativi che hanno ricevuto il contributo: Auser circolo ricreativo e culturale Porta Solestà (2.500 euro), Uteap (2.500 euro), Circolo sociale ricreativo Colucci (2.500 euro), Circolo ricreativo Monticelli (2.500 euro), Circolo Tiffany (1.700 euro), Auser insieme circolo Cecco D’Ascoli (1.700 euro), Circolo Poggese (1.700 euro), Circolo Alci San Martino (1700 euro), Uplea (1700 euro), Circolo sociale e culturale Brecciarolo Cavalier Santori (1.700 euro), Circolo ricreativo Piagge (1.700 euro), Associazione dei pensionati della Piazzarola (1.000 euro), Circolo castrense (1.000, euro), Amici della natura (1.000 euro), Circolo socio culturale Tofare (1.000, euro), Società bocciofila San Giacomo Della Marca (1.000 euro)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X