facebook rss

Mundus Vini,
tra 11.000 bottiglie
vince un vino piceno

COLLI DEL TRONTO - La medaglio d'oro del prestigioso concorso internazionale è andata al Marche Igt Rosso Sorlivio 2015 dei Vigneti Vallorani. Per loro anche un argento. Riconoscimento per tutto il territorio

Doppio brindisi per la cantina biologica Vigneti Vallorani di Colli di Tronto, che alla ventottesima edizione di Mundus Vini, uno dei più importanti concorsi enologici internazionali, ha conquistato oro e argento con due dei suoi prodotti di punta.

Rocco e Stefano Vallorani

A superare la barriera dei 90 punti, aggiudicandosi la medaglia più ambita, è stato il Marche Igt Rosso Sorlivio 2015, un Sangiovese in purezza prodotto a partire da un vigna di collina con oltre 60 anni d’età piantata dal nonno degli attuali titolari. Provengono sempre da vigne della stessa età i grappoli di Montepulciano che, unito al Sangiovese, forma il blend del Piceno Superiore Doc Konè 2017, a cui la giuria composta da enologi, sommelier, giornalisti ed esperti internazionali ha attribuito 88 punti.

Mundus Vini 2021 ha visto la partecipazione di oltre 11.000 bottiglie provenienti da tutto il mondo, esaminate attraverso degustazioni alla cieca da commissioni d’assaggio che hanno valutato le caratteristiche organolettiche dei vini attraverso l’esame visivo, olfattivo e gustativo.

«Siamo davvero entusiasti per questo doppio premio, che rappresenta un’iniezione di fiducia in un momento particolarmente impegnativo -commenta Rocco Vallorani, alla guida dell’azienda agricola di famiglia insieme al fratello Stefano e al padre Giancarlo-. Inoltre, accende i riflettori sul nostro territorio, sempre più apprezzato anche al di fuori dell’Italia, e sui livelli qualitativi che siamo stati in grado di raggiungere attraverso un lavoro che in ogni fase fa della sostenibilità la propria bussola di riferimento».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X