facebook rss

Ascoli Primavera,
ecco il primo successo:
1-0 contro la Lazio

CALCIO GIOVANILE - Nell'ultima gara di andata i giovani bianconeri trovano il primo acuto contro i biancocelesti di Leonardo Menichini, ex bianconero e storico vice di Carlo Mazzone, grazie a un colpo di testa di Colistra a pochi minuti dalla fine. Grande gioia per i ragazzi di Seccardini e Stallone

di Salvatore Mastropietro

Dopo quattordici partite di grandi delusioni e numerose beffe, finalmente l’Ascoli Primavera ha trovato il primo acuto del proprio campionato. Nell’ultima gara del girone d’andata i giovani bianconeri hanno fornito un’ottima prestazione contro la Lazio, penultima in classifica e allenata da Leonardo Menichini (ex difensore bianconero degli anni Ottanta e poi storico vice di Carlo Mazzone), coronata a pochi minuti dal termine da una splendida incornata di Colistra che è valsa la vittoria. Con questo successo la squadra guidata dal duo Seccardini-Stallone sale a cinque punti e può guardare con più fiducia al girone di ritorno, in cui bisognerà dare continuità ai segnali positivi emersi nelle ultime settimane per concludere al meglio il proprio percorso nel massimo campionato giovanile.

Esultanza dei biaconeri (foto Ascoli Calcio)

CRONACA – Partono subito a gran ritmo i bianconeri, che dopo appena quattro minuti di gioco vanno vicini al vantaggio con una doppia occasione. Prima Intinacelli si vede murare un tentativo da pochi passi, poi lo stesso numero 11 calcia dal limite dell’area con il proprio mancino facendo la barba al palo. L’Ascoli continua ad attaccare, affidandosi ancora ad uno scatenato Intinacelli, che al minuto 10 impegna Furlanetto con un bel diagonale di sinistro. La Lazio si fa vedere per la prima volta al 15’ con un tentativo di Shehu, respinto quasi sulla linea di porta da Markovic. Gli ospiti provano ad abbassare i ritmi del match con il palleggio ed anche i giovani bianconeri sembrano rifiatare. Al 34’ Bolletta è bravo a liberare l’area piccola dopo un pericolo tiro-cross di Novella.

Colistra (foto Ascoli Calcio)

Lo spartito del match non cambia nella ripresa, con i bianconeri che continuano a sfruttare le ripartenze senza però trovare il guizzo giusto. Da registrare al minuto 59 una bella iniziativa di Palazzino, che fa partire un cross che per poco non beffa Furlanetto. Anche la Lazio prova ad alzare il proprio baricentro, ma i tentativi si risolvono in un nulla di fatto. Al 79’ si fa vedere il Picchio con Olivieri, che dal limite dell’area non riesce però a dare potenza. La posta in gioco è alta per entrambe le formazioni, ma alla fine la spuntano meritatamente i ragazzi di mister Seccardini. Al minuto 86 sugli sviluppi di una punizione da posizione laterale Colistra svetta più in alto di tutti e trova una traiettoria vincente, che beffa Furlanetto. Nel finale i biancocelesti di Menichini si fiondano in avanti alla ricerca del pari, ma i bianconeri si difendono con ordine.

ASCOLI (4-3-1-2): Bolletta; Marucci, Markovic, Alagna, Lisi; Franzolini (11’st Colistra), Ceccarelli, Olivieri; D’Agostino (45’st Riccardi); Intinacelli (38’st Re), Ibrahimi (11’st Palazzino). Allenatore: Seccardini.

LAZIO: Furlanetto; Novella, Ndrecka, Marino, Armini, Franco (30’st Nasri), Castigliani, Shehu, Tare (11’st Moro), Cebrara (18’st Marinacci), Cesaroni. Allenatore: Menichini.

Rete: 41’st Colistra.

Arbitro: Taricone di Perugia.

Note: Ammoniti Armini (L), Riccardi (A). Recupero 0’+4’.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X