facebook rss

Minacce e dispetti alla vicina,
in due finiscono a processo

ASCOLI - Il processo si aperto questa mattina di fronte al giudice Claudia Di Valerio

Anche una lite tra vicini può sfociare in un processo penale per minacce, molestie e danneggiamenti.

Davanti al giudice Claudia Di Valerio del Tribunale di Ascoli è finita una coppia di ascolani, difesi dall’avvocato Umberto Gramenzi, accusati per i fatti risalenti al periodo tra l’agosto 2019 e il gennaio 2020.

Devono rispondere di una serie di minacce, molestie e danneggiamenti nei confronti di una vicina che si è costituita parte civile tramite l’avvocato Mauro Gionni.

Oltre ad una serie di insulti abbastanza pesanti, la coppia deve rispondere anche di “incursioni” nel podere della vicina sfociati anche nel taglio dei rami di una pianta di proprietà della vittima delle offese.

L’udienza è stata poi aggiornata al 27 settembre 2021 per ascoltare la versione della parte offesa.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X