facebook rss

Tentata estorsione al vicino di casa,
56enne finisce a processo

ASCOLI - L'uomo aveva chiesto 300 euro al mese minacciando, in caso contrario, di chiamare i controlli nei confronti dell'attività della vittima

Voleva una somma di denaro mensile minacciando, altrimenti, di attivare ulteriori verifiche da parte degli enti preposti nei confronti dell’attività del vicino di casa.

L’avvocato Mauro Gionni

E così un 56enne residente lungo la Vallata del Tronto è finito a processo per il reato di tentata estorsione per i fatti risalenti al periodo precedente il mese di gennaio 2018.

L’uomo aveva preteso anche un impegno da parte della vittima, che si è costituita parte civile tramite l’avvocato Mauro Gionni, per ricevere la “mesata” di 300 euro.

Il processo si è aperto oggi di fronte al giudice Matteo Di Battista che ha poi rinviato l’udienza all’11 ottobre per ascoltare la parte offesa.

rp

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X