facebook rss

Vongole etichettate,
ma i dati erano di un’altra barca

SAN BENEDETTO - Capitaneria di Porto e Guardia di Finanza ne sequestrano 200 chili, poi rigettati in mare. Ai responsabili sanzioni amministrative per 5.500 euro

Capitaneria di Porto e Guardia di Finanza (la “Polizia del mare”) hanno sequestrato a San Benedetto 200 chili di vongole appena sbarcate sulla banchina di “Riva Nord Malfizia”. Apparentemente regolari, erano anche etichettate. Ma i dati erano di un’altra barca che era rimasta attraccata al porto.

Siccome il quantitativa del pescato era superiore al consentito, ai responsabili sono stati elevati verbali amministrativi per 5.500 euro. E le vongole, controllate e dichiarate vive dal veterinario dell’Asur chiamato sul posto, sono state rigettate in mare.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X