Quantcast
facebook rss

Positivo al Covid don Giuseppe Bachetti
parroco di Poggio di Bretta

EMERGENZA CORONAVIRUS - Sono stati immediatamente attivati quarantena e tracciamento dei contatti stretti, misure che hanno coinvolto anche il convento delle suore Concezioniste dove il sacerdote celebra la messa tutti i giorni. In isolamento da una settimana anche alcuni collaboratori del Duomo, dopo la conferma della positività del vice parroco
...

Don Giuseppe Bachetti

E’ positivo al Covid don Giuseppe Bachetti, parroco di Poggio di Bretta, frazione di Ascoli. E’ stato lui stesso ad annunciarlo tramite i social.
Don Bachetti, Domenica delle Palme, aveva celebrato la messa, ma non aveva distribuito la comunione. Il giorno dopo si è sottoposto a tampone, poi la conferma di aver contratto il virus.
Il contagio probabilmente è avvenuto proprio nello stesso ambito parrocchiale dove nei giorni scorsi erano risultati positivi due giovani consacrati che vi operano.
Sono scattate immediatamente quarantena e tracciamento dei contatti stretti del parroco.
Misure che hanno coinvolto anche il convento delle suore Concezioniste di via San Giacomo, nel centro storico di Ascoli, dove don Bachetti si reca tutti i giorni per la funzione religiosa ed anche la Casa del Clero dove il religioso vive.
A ieri, 31 marzo, solo una delle persone sottoposte a tampone è risultata positiva.
Ecco le parole di don Giuseppe Bachetti, nell’annunciare ai fedeli la sua condizione:
«Carissime amiche e carissimi amici tutti, desidero informarVi che sono risultato positivo al Covid 19.
Sono già sotto cura e stretta sorveglianza.
Offro questa mia, non piccola sofferenza, al Signore per l’unità di noi sacerdoti all’interno della Chiesa.
Abbiamo bisogno di ritrovare pace tra noi, un nuovo modo di dialogare e di volerci bene.
Abbiamo bisogno, noi sacerdoti, di guardare il popolo di Dio con occhi nuovi, con gli occhi dell’amore e i colori dell’anima.
Offro al Signore la vita stessa che Lui mi ha donato, per tutti Voi che mi seguite perché ciascuno possa comprendere che il Suo Amore è più grande di ogni malattia.
Sono vicino a tutti coloro che sono positivi al Covid 19 e partecipo con la mia sofferenza, alla sofferenza di ciascuno.
Restiamo forti e non perdiamo Speranza.
Come sempre, Vi benedico e Vi abbraccio con la carezza di Gesù».
Sono pure in quarantena da una settimana alcuni collaboratori del Duomo, dove era risultato positivo il vice parroco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X