facebook rss

Premi e indennità
per i lavoratori della Covalm

ROTELLA - Flai Cgil, Uila-Uil e alla Ugl Agroalimentare di Ascoli hanno siglato con l'azienda il primo accordo integrativo per il settore. Riconoscimenti anche per chi opera a basse temperature

I lavoratori della Covalm di Rotella

Il primo accordo integrativo aziendale per il settore agroalimentare è stato siglato con la “Covalm Scapa” di Rotella.

L’accordo, raggiungo dalla Flai Cgil di Ascoli insieme con  Uila-Uil e alla Ugl Agroalimentare, prevede diverse migliorie e novità.

Tra esse l’erogazione di un premio di produzione messo in palio di 35 mila euro complessi e da ridividere tra i dipendenti, l’aumento di diverse maggiorazioni per straordinari, festivi e notturni in particolare, e l’erogazione di una indennità per i lavoratori che operano a basse temperature.

Daniele Lanni, segretario generale della Flai Cgil di Ascoli commenta: «Una lunga trattativa quella che ci ha portato oggi, insieme a Uila e Ugl, alla stipula del primo accordo aziendale con la Covalm.

Importante non solo per il premio per obiettivi previsto, e per gli aumenti di alcune maggiorazioni, ma anche perché da garanzie sulla continuità dei lavoratori a tempo determinato e pone le basi per un confronto rinnovato con l’azienda».

«Un risultato contrattuale – è sempre Lanni a parlare – che fissa le basi per il rafforzamento del confronto sindacale, aumenta le ore di formazione per la sicurezza, prevede indennità per i lavoratori che operano a basse temperature.

E’ stato un confronto serrato, schietto, ma sempre costruttivo, che nel giro di diversi mesi ci ha portato alla stipula di questo accordo.

Questo per noi è un punto di partenza e non di arrivo – conclude il segretario provinciale – e da oggi, anche grazie a questo accordo, la nostra attività di tutela sarà sempre più forte».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X