facebook rss

Palazzo dei Capitani
si tinge di rosso
nella Giornata per la donazione
e il trapianto di organi

ASCOLI - Il sindaco Fioravanti e l’Amministrazione comunale hanno voluto illuminare la torre dell’orologio di Piazza del Popolo per offrire il proprio contributo nella campagna di informazione sul tema e ribadire il valore di un grande gesto di solidarietà

In questa domenica 11 aprile, a tinte arancioni per via delle norme previste in materia di distanziamento sociale, un fascio di luce rossa proiettato ad Ascoli sulla torre dell’orologio di Palazzo dei Capitani contribuisce a porre l’accento su un’altra importante tematica a sfondo sanitario.

Oggi, 11 aprile 2021, si celebra infatti la “Giornata nazionale per la donazione e il trapianto di organi e tessuti”, promossa dal Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Trapianti in collaborazione con l’Aido, l’associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule.

Per l’occasione, anche Ascoli ha voluto contribuire alla campagna di sensibilizzazione sul tema illuminando di rosso uno dei luoghi simbolo della vita cittadina per dare il dovuto risalto alle iniziative portate avanti dall’Aido e promuovere al tempo stesso uno spirito di rinnovata condivisione e solidarietà nella comunità locale.

Per chi non avesse avuto la possibilità di dare un’occhiata dal vivo, ci ha pensato il sindaco Marco Fioravanti a svelare sui suoi canali social l’insolita veste adottata in nome di una nobile causa.

Paolo Cappelli e Stefano Volponi

«Il Palazzo dei Capitani, simbolicamente illuminato di rosso, deve ricordarci l’importanza dei trapianti e della donazione di organi – dichiara il primo cittadino -. È importante sensibilizzare la comunità a una scelta consapevole che può salvare vite umane.

Ringrazio l’instancabile Paolo Cappelli, presidente della sezione Aido di Ascoli, l’assessore Massimiliano Brugni e tutti coloro che, con semplici gesti quotidiani, aiutano le persone più in difficoltà».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X