facebook rss

L’Ascoli è salvo
se il campionato finisse ora

SERIE B - Grazie alle ultime tre vittorie, ma soprattutto grazie alle sconfitte di Cosenza (a Pisa) e Reggiana (a Reggio Calabria), la squadra di Sottil è quintultima con un vantaggio di cinque punti (sufficienti secondo le norme che regolano i meccanismi di playout e retrocessione diretta) sulla quartultima

Leali e Sottil a Ferrara: l’arbitro ha appena fischiato la fine della partita

 

Tre, sei, nove. Sono i punti che ha conquistato l’Ascoli nelle ultime tre giornate battendo, nell’ordine, Vicenza e Monza al “Del Duca” e la Spal a Ferrara.

Nove punti che hanno proiettato la squadra di Sottil a quota 37, gli stessi punti del Pordenone che ha comunque una gara da recuperare.

Guardandosi invece alle spalle, e guardando soprattutto ai risultati di questa 15esima di ritorno, se il campionato finisse ora l’Ascoli sarebbe salvo poichè quint’ultimo con 5 punti di vantaggio sulla quart’ultima in classifica.

Nell’ordine: Ascoli 37 punti, Cosenza 32, Reggiana 31, Pescara 28, Entella 22.

L’Ascoli deve ringraziare se stesso, capace di vincere con merito a Ferrara, ma a questo punto anche il Pisa he ha battuto 3-0 il Cosenza e la Reggina che ha vinto 2-1 con la Reggiana.

Serie B: lanciato lo sprint finale


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X