facebook rss

25 Aprile a Castel di Lama:
«Parole che disturbano
per non dimenticare»

LA SCELTA di sindaco e amministratori, per celebrare l'evento nonostante le restrizioni per la pandemia, è stata quella di affiggere manifesti con leggi e decreti emanati durante il fascismo

 

Il sindaco di Castel di Lama Mauro Bochicchio, insieme con la sua amministrazione, ha scelto dei manifesti per tener viva la memoria della festa del 25 Aprile nonostante la pandemia che limita le celebrazioni.

«Abbiamo voluto mostrare ciò che è avvenuto durante la dittatura – commenta – quando, per esempio, la figura del sindaco eletto dal popolo fu sostituita da quella di un podestà nominato con decreto reale (1926) e quando quest’ultimo vietava i matrimoni con membri di razze non ariane (1938). Tutto ciò che potrebbe sarebbe ancora possibile se non ci fosse stato il sacrificio di tanti che, durante la Resistenza, hanno combattuto per donarci la libertà».

Sotto le scritte assolutiste, specchio di un tempo ormai lontano grazie a chi ha lottato per il cambiamento, parole che evidenziano la differenza, insieme:  “Oggi sei libero di esprimere il tuo dissenso per gli orrori contenuti in questi questi manifesti. Questa libertà viene dal sacrificio, dalla lotta, dal sangue degli uomini che si sono impegnati nella Resistenza”.

Poi ancora la celebre frase di Sandro Pertini: “Meglio la peggiore delle democrazie che la migliore di tutte le dittature”-
«L’iniziativa – spiega il consigliere comunale di Castel di Lama Luca Cristoforinasce con lo scopo di essere disturbante, dare un senso di giustificato fastidio nel leggere quelle parole. Lo abbiamo fatto citando articoli di legge del ventennio, non opinioni di qualcuno.

Oggi diamo per scontate molte cose e quei manifesti ci ricordano il sacrificio di molti, per far sì che tutti avessimo il diritto di avere anche solo un’opinione diversa.

Il 25 aprile è per loro, a noi resta la libertà».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X