facebook rss

Ascoli Primavera ancora ko:
il Torino passa di misura (0-1)

CALCIO GIOVANILE - A Sant'Egidio alla Vibrata altra sconfitta, maturata nei minuti finali, per la Primavera bianconera di mister Seccardini. Un contropiede finalizzato da Vianni permette ai granata di portare a casa il bottino pieno. E' il 18esimo ko in 21 partite

di Salvatore Mastropietro

Niente da fare per l’Ascoli Primavera, che continua in modo inesorabilmente negativo il proprio cammino nel campionato di Primavera 1. Al “Comunale” di Sant’Egidio alla Vibrata i bianconeri non sfruttano l’occasione di trovarsi di fronte un avversario tutto sommato abbordabile come il Torino. Alla compagine granata basta un gol di Vianni, siglato ad otto minuti dal novantesimo, per portare a casa un successo importantissimo in chiave salvezza. Per i ragazzi allenati dal duo Stallone-Seccardini, invece, è il diciottesimo ko in campionato su ventuno partite disputate.

L’Ascoli Primavera

CRONACA – La partita inizia su ritmi relativamente bassi. L’Ascoli prova a giocare il pallone, ma la precisione in fase offensiva è poca ed è il Torino a rendersi più pericoloso in un paio di occasioni. Il primo squillo granata è affidato ad una conclusione di Savini al 7′, che termina di poco alta. All’11’ Karamoko, tutto solo davanti a Bolletta, manda alle stelle sprecando una ghiottissima occasione da gol. Il numero 10 ospite è tra i più pericolosi in campo, ma dimostra poca freddezza in un altro paio di circostanze. Dal lato bianconero, invece, nessuno riesce a trovare il guizzo decisivo per impensierire la difesa granata.

Mister Seccardini

Nella ripresa lo spartito del match non cambia. Al 55′ Bolletta salva su una girata di Cancello da buona posizione. Un minuto dopo Karamoko sfiora la rete con un colpo di testa da pochi passi. L’Ascoli risponde al 68′ con una torsione di testa di Cudjoe, che non trova la porta di un soffio. Quando i ritmi del match si abbassano ulteriormente e le due squadre non sembrano in giornata fortunata dal punto di vista offensivo, ecco che il Torino trova l’episodio decisivo. Al minuto 82 la difesa bianconera lascia troppo spazio su un capovolgimento di fronte sugli sviluppi di un corner, che permette a Vianni di arrivare di fronte a Bolletta e depositare comodamente in rete. Nel finale le forze fresche inserite da Seccardini provano a cambiare le sorti del match, ma la difesa granata è solida e respinge tutti i tentativi.

Ascoli (4-3-1-2): Bolletta; Lisi, Pulsoni, Alagna, D’Ainzara; Markovic (38′st Riccardi), Ceccarelli (38′st Suliani), Franzolini (15′st Colistra); Intinacelli (15′st Cudjoe); Olivieri, D’Agostino (38′st Palazzino). Allenatore: Seccardini.

Torino (4-3-3): Sava; Todisco (30′st Foschi), Spina, Celesia, Greco; Savini, Kryeziu, La Marca (28′st Continella); Lovaglio (19′st Favale), Cancello (19′st Vianni), Karamoko (28′st Horvath). Allenatore: Coppitelli.

Arbitro: Caldera di Como.

Rete: 37’st Vianni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X