facebook rss

Le pagelle dell’Ascoli:
il gol di Sabiri
verrà ricordato per anni

SERIE B - Il trequartista grande protagonista del pareggio con la Reggina. Prima si fa parare un rigore, poi si riscatta con l'assist per il gol del pareggio di Bajic e poi con una rete da cineteca che porta momentaneamente in vantaggio i bianconeri. Leali quasi mai impegnato è lo specchio della partita

 

di Andrea Ferretti

Leali 6 – Non deve compiere interventi difficili, ma quando viene chiamato in causa è sempre presente trasmettendo grande sicurezza alla difesa. Incolpevole su entrambi i gol.

Pucino 6 – Capitano in assenza di Brosco. Si conferma in un buon momento arginando bene le avanzate di Liotti prima e Edera poi.

Pucino capitano a Reggio (foto Ascoli Calcio)

Avlonitis 6,5 – Fa la sua parte con interventi rudi e tempestivi. Si fa vedere anche nell’area avversaria tentando il gol di testa.

Quaranta 6,5 – Torna titolare dopo quattro partite e si fa trovare pronto, come sempre, dimostrando di essere anche lui un titolare.

D’Orazio 6 – Non si fa intimorire da Rivas che non è un cliente facile. Si permette anche qualche sgroppata sulla fascia, ma bada di più alla fase difensiva.

Saric 7 – Si conferma l’uomo più in forma dell’Ascoli. Intelligente con tempestivi ripiegamenti difensivi, sempre pungente quando si inserisce. Sfiora il gol della vittoria, ma Nicholas è bravo a respingere il suo mancino destinato a finire in fondo al sacco.

Danzi 5,5 – Non riesce ad entrare nel vivo del gioco come Sottil vorrebbe. La sua partita dura infatti solo 45 minuti e all’intervallo resta negli spogliatoi.

Caligara 7 – Ha la sua percentuale di colpa in occasione del gol di Montalto quando non segue l’inserimento di Rivas. Per il resto disputa un’altra bella prestazione fatta di quantità e qualità.

Sabiri 8 – Mezzo voto in meno per il rigore fallito. Si prende la scena prima con l’assist per Bajic e poi con un capolavoro che verrà ricordato per anni. Un gol da campione, l’ottavo in campionato.

Bajic 7 – Fa molto movimento senza dare punti di riferimento alla difesa calabrese. E quando gli capita la palla buona in area non sbaglia. Sono 11 in campionato: niente male dopo le critiche di inizio stagione.

Dionisi 6,5 – Si procura il rigore che poi Sabiri sbaglia e partecipa a tutte le azioni d’attacco. Poco incisivo sotto porta, ma a fare gol stavolta ci pensano i compagni di reparto.

Eramo (dal 1’st) 6 – Tutta la ripresa al posto dello spento Danzi. Si limita a fare da schermo davanti alla difesa, e lo fa bene.

Bidaoui (dal 26’st) 6 – Sostituisce Bajic nella parte finale. Impegna Nicholas con un diagonale troppo debole, sempre lucido con la palla al piede.

Mosti (dal 37’st) S.V. – Uno scampolo finale per Caligara.

Sottil 7,5 – Le assenze di Brosco e Buchel sono pesanti e la fase difensiva ne risente. La squadra reagisce bene allo svantaggio, e ai punti meriterebbe la vittoria. L’arbitro lo butta fuori dopo 22 minuti per eccessive proteste, ma per lui non è un problema farsi sentire anche dalla tribuna.

Serie B: dopo l’Entella in C, ecco l’Empoli in A, per il resto tutto in gioco


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X